come rendere l'ufficio ecologico

Ufficio eco-sostenibile: fa bene all’ambiente e alla produttività aziendale

In questi ultimi anni è aumentata l’attenzione verso la progettazione di un ufficio eco-sostenibile.

Un ambiente di lavoro che permette di vivere al meglio gli spazi condivisi, con un occhio all’ambiente.

Negli uffici si trascorrono gran parte delle giornate, ed è proprio qui che spesso avvengono sprechi di risorse e di energia.

Ecco che il concetto delle 3 R, cioè Riduci, Riutilizza e Ricicla diviene prioritaro da considerare.

Sapevi che quasi la metà dei rifiuti urbani arriva dagli uffici?

Con un po’ di collaborazione e impegno tutti noi dovremmo sensibilizzarci in aiuto dell’ambiente.

Oggi vediamo insieme alcuni accorgimenti e buone abitudini per rendere l’ufficio ecologico e per migliorare gli spazi di lavoro, aumentando anche la produttività aziendale.

Consigli utili per rendere l’ufficio ecologico

Ricaricare e riusare 

Scegli penne e cartucce per stampanti ricaricate o riciclabili. La struttura di plastica che contiene l’inchiostro, per esempio, con le dovute tecniche è riutilizzabile.

Conserva imballaggi e scatole, che potranno essere riutilizzati per trasportare o inviare oggetti.

Quando lo spessore del cartone lo permette è buona pratica compattare questi imballaggi e ricostruirli nel momento del bisogno.

Tecnologia a lungo termine

Scegli prodotti tecnologici che garantiscano una lunga durata, dai monitor del pc alla stampante, al distruggi documenti.

Il prezzo degli articoli è, in questo caso, un elemento per capire la qualità dei componenti.

Perché come dice il detto: “Chi meno spende più spende”.

Distributore automatico di acqua, bevande e caffè

I distributori automatici di acqua e bevande sono un risparmio di denaro e un vantaggio per i dipendenti, ma consentono anche di limitare il consumo di materie prime e trasporti. 

Ricorda di accendere le macchinette del caffè solo quando serve e ai bicchieri di plastica preferisci tazze o tazzine in vetro o ceramica. 

Una soluzione potrebbe essere quella di fornire tazze con il logo dell’azienda, oppure consigliare i dipendenti di portare da casa le loro tazze.

In questo modo si crea un ambiente di lavoro simpatico, limitando gli sprechi e dando a tutti la sensazione di trovarsi a casa.

Prodotti di cancelleria riciclati o riutilizzabili: vengono usati nel tuo ufficio?

Scegli prodotti di cancelleria ed articoli per ufficio a basso impatto ambientale o ricaricabili.

Preferisci ove possibile cartelline e arredi prodotti con materiali riciclati o facilmente smaltibili.

Se parliamo di carta per la stampante, per esempio, la certificazione di sostenibilità si divide in FSC (Forest Stewardship Council) o PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification).

Il FSC un organismo internazionale è formato da gruppi ambientalisti e sociali (Greenpeace, WWF, proprietari di foreste, aziende della grande distribuzione, ricercatori e tecnici) che promuove la gestione responsabile di foreste e piantagioni.

Mentre il PEFC è un sistema di certificazione per la gestione sostenibile delle foreste e opera per promuovere il trattamento e la produzione di legnami nel rispetto degli standard ecologici, etici e sociali.

Quando scegli una risma di carta, pertanto, controlla la presenza di uno di questi loghi (FSC – PEFC) perché sono la garanzia che il legno, usato per la produzione di cellulosa, proviene da foreste gestite in maniera eco-sostenibile.

Vedi l’offerta di carta riciclata sul nostro e-shop

Limita i consumi di carta

Limita le stampe allo stretto necessario, ad esempio stampando fronte retro.

Ricicla vecchi fogli stampati per prendere appunti sul retro.

Inoltre, nell’ottica del risparmio di carta considera di leggere le email e documenti direttamente sul computer, senza stampare su fogli che poi andranno a finire nel cestino.

Raccolta differenziata

Anche in ufficio è importante effettuare una corretta raccolta differenziata dividendo carta, plastica e altri materiali. 

Sapevi che quasi la metà dei rifiuti urbani arrivano dagli uffici?

Con un po’ di impegno si riuscirà ad aiutare l’ambiente.

Cerchi dei raccoglitori per dividere i rifiuti in ufficio?

Scopri

Riduci gli sprechi di energia

Le normali regole di risparmio energetico vanno rispettate anche sul luogo di lavoro: spegni il computer quando vai in pausa e le luci quando ti allontani, anche se solo per una veloce riunione.

Scegli macchine per ufficio eco-friendly con autospegnimento alla fine del ciclo operativo oppure con motori che utilizzano anche l’energia accumulata durante la fase di utilizzo.

Crea un angolo verde

Piante e fiori su scrivanie e uffici non solo migliorano l’ambiente rendendolo più accogliente, ma favoriscono un aumento della produttività aziendale.

Inoltre ci ricordano la bellezza della natura, che è un dono da preservare.

Secondo una ricerca effettuata in Olanda e Regno Unito, le piante aumenterebbero la produttività dei dipendenti del 15%.

I motivi sono tre:

  • migliorano la qualità dell’aria, purificando l’ambiente e rendendolo più salubre;
  • stimolano la creatività;
  • favoriscono la concentrazione, rendendo il luogo lavoro più produttivo.

Basterebbe arredare la scrivania di ciascun dipendente con piccole piante grasse, che non richiedono grandi cure.

Utilizza solo lampadine a LED

Per rendere l’ufficio ecologico e ad alta efficienza energetica è buona norma sostituire tutte le lampadine presenti con lampadine a LED.

La tecnologia LED consente infatti di risparmiare fino all’80% di energia elettrica rispetto alle lampadine tradizionali, bloccando l’emissione di raggi ultravioletti e fornendo uno spettro luminoso simile a quello del sole.

Visita il nostro e-shop, puoi trovare un vasto assortimento di lampadine a LED.

 

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere la sedia per il tuo ufficio tra ergonomia, confort e qualità dei materiali

Se preferisci, vieni a trovarci!

Saremo felici di consigliarti nell’acquisto dei migliori materiali per l’ufficio che consentono il risparmio energetico e il riciclo.

Ci trovi a San Bonifacio (Verona) in Località Villabella, 24/N sulla Strata Statale 11, di fronte al supermercato Eurospin.

Il blog di Scriba: cartoleria scuola e cancelleria ufficio dal 1969

tritadocumenti

Distruggi documenti: come scegliere la macchina giusta per le tue esigenze

Negli uffici delle aziende, e oramai accanto alle scrivanie di casa, è diventato indispensabile un distruggi documenti.

La sicurezza nel rendere inservibili tutti quei plichi di contratti e pratiche dove sono riportati dati sensibili, preventivi o bilanci societari sono il motivo per il quale si sceglie questo tipo di macchinario.

Oltre ai documenti cartacei ci sono da smaltire anche i Cd Rom o DVD, carte di credito, e tutti quei supporti elettronici quali schede di memoria, hard disk, chiavette USB fino agli smarthpone.

Il problema della distruzione dei documenti non si presenta solo dopo il termine obbligatorio dei 10 anni dalla loro emissione, ma anche durante le normali attività di ufficio.

Una copia di una carta di identità, un esame clinico da rifare perché stampato male, una copia di una busta paga o un estratto del conto bancario sono i casi più frequenti dove ci si pone la domanda: “E adesso sono sicuro che questi fogli non vengano recuperati per fini illeciti?”.
Il semplice strappo del foglio, anche il più attento, non preclude ad una sua ricostruzione.

Basti pensare alla scena di C.S.I. (la serie televisiva statunitense di una squadra scientifica guidata da Gilbert Gil Grissom), nell’episodio “Omicidio in 3 dimensioni”, dove una lettera inserita nel trita documenti viene recuperata dal cestino e ricomposta al tavolo di assemblaggio dagli investigatori.

Aspetti da valutare nella scelta del distruggi documenti

Uno degli aspetti da considerare è infatti la classificazione del taglio che la carta subisce.

In base al numero di pezzi tritati si identifica il livello di sicurezza. Più fine sarà il taglio della carta e più difficile diventa il recupero del documento.

La scala parte dal livello P2, dove la carta viene tagliata con una larghezza che permette ancora una ricomposizione, e arriva al livello P7 dove il foglio tritato diventa quasi polvere.

 

Distruggi documenti Livelli di sicurezza
Distruggi documenti: da valutare è la scala dei livelli di sicurezza, da P2 a P7 (foto di rexeleurope.com)

 

Il consiglio è quello di orientarsi nei due livelli intermedi:

  • P4 con una distruzione del foglio in 400 pezzi,
  • P5 che arriva fino a 2000 pezzi per foglio.

Distruggi ducumenti: controlla le prestazioni

Uno dei problemi dei trita documenti è il surriscaldamento del motore quando le quantità di carta da distruggere sono elevate.

Il problema si presenta nel momento dello scadere dei termini fiscali per la conservazione dell’archivio, quando ci si deve liberare di interi e polverosi faldoni.

In questo caso ci sono modelli di trita documenti progettati per una triturazione continua di 24 ore senza surriscaldamento.

Questo permette un uso ottimale del macchinario in termini di rapporto tempo/quantità.

Altro elemento importante sono le lame: nei documenti sono spesso presenti punti metallici e graffette in ferro che rovinano il filo delle lame.

Oltre ai documenti tieni presente anche la distruzione di carte plastificate come carte di credito, badge o tessere varie.

In questo caso è bene informarsi sulla qualità dei coltelli da taglio: meglio se sono di acciaio temprato al carbonio.

E considera anche la durata della garanzia, che puo’ variare a seconda delle case produttrici.

Risparmio energia: sei eco-friendly?

In un’epoca dove il rispetto per la natura è divenuto un obbligo verso le nuove generazioni, anche nelle macchine per ufficio le case produttrici hanno concentrato la loro ricerca per un maggiore risparmio di energia.

In commercio ci sono modelli di distruggi documenti che accumulano l’energia e la rilasciano a fine del ciclo distruttivo, permettendo il funzionamento in uno stato ibrido.

In questo modo la macchina completa la triturazione senza consumo di energia in quanto è scollegata dalla rete elettrica.

Pensa solo alle ore necessarie per tritare gli archivi e il calcolo del risparmio di energia è subito fatto!

distruggi documenti ufficio
Distruggi documenti della linea Kobra prodotti dalla società Elcoman Srl (MB). Guarda il depliant informativo.

 

Conclusioni

Per scegliere il tuo distruggi documenti ti invitiamo a considerare i seguenti punti:

  1. Uso (per piccoli uffici, uffici medio-grandi o per uso industriale)
  2. Sicurezza (livello di triturazione della carta da P2 a P7)
  3. Materiale da distruggere oltre la carta (CD-ROM, USB, DVD, SIM card, floppy disk, micro film o pellicole etc.)
  4. Lame da taglio (materiali e garanzia)
  5. Potenza del motore per evitare il surriscaldamento (in base all’operatività)
  6. Silenziosità (in ufficio non è mai troppa!)
  7. Risparmio energetico (vedi il sistema Energy Smart della linea Kobra Classic Line)
  8. Dimensioni

Con questi suggerimenti ti potrai rivolgere al personale del negozio già con delle basi di partenza chiare in modo da evitare indecisioni.

 

 

Ti potrebbe interessare: Ergonomia in ufficio:dal capo ai piedi. Scopri come evitare il mal di schiena.

Il consiglio è di prenotare una consulenza con l’esperto di Scriba in modo da capire meglio, con il prodotto sotto mano, le tue esigenze.

La certezza che ti possiamo dare è quella di scegliere tra aziende produttrici che sono il meglio che il mercato possa offrire.

Scriba è a San Bonifacio (Verona) in Località Villabella, 24/N sulla Strata Statale 11, di fronte al supermercato Eurospin.
Tel. 045 / 610 28 54

Il blog di Scriba: cartoleria scuola e cancelleria ufficio dal 1969

articoli per ufficio

Raccoglitori per l’archivio: come sceglierli

In ogni attività professionale è necessario adottare un metodo di archiviazione corretto e ben organizzato per conservare fatture, preventivi e altri documenti importanti.

La carta richiede una conservazione adeguata in quanto umidità, luce e polvere sono alcuni dei fattori che ne deteriorano il buon stato.

A tal scopo è molto importante acquistare dei raccoglitori di buona qualità con i quali riuscire a sistemare ogni foglio in ordine e in modo veloce.

Proviamo a capire in questo articolo la differenza tra i vari tipi di raccoglitori che il mercato propone e quali sono quelli più adatti alle tue esigenze.

Ecco alcuni consigli che ti aiuteranno a capire quali raccoglitori ad anelli acquistare.

Tipi di Raccoglitore per ufficio

I raccoglitori ad anelli si suddividono in due categorie in base al tipo di utilizzo:

1.Registratori: hanno custodia in cartone e vengono utilizzati per archiviare documenti che verranno consultati occasionalmente, come le fatture. Di solito trascorso l’anno vengono spostati in archivio.

2.Cartelle ad anelli: sono prive di custodia e vengono consultati di frequente. Sono ad esempio i listini, manuali o materiale informativo da presentare ai clienti.

Registratori per i documenti con formato A4

Il registratore è il tipo di raccoglitore che va per la maggiore oggi negli uffici.

In funzione delle tue necessità di archiviazione puoi scegliere tra:

1.Registratori commerciali: offrono una comoda copertina dove conservare il supporto di archivio ed è funzionale per inserire semplicemente i fogli, senza raccoglierli a loro volta all’interno di una busta trasparente. 

2.Registratori protocollo: sono l’ideale per raccogliere i documenti proteggendo i fogli con le classiche buste a perforazione.

Inoltre questo tipo di supporto per l’archiviazione si caratterizza per un maggior spazio a disposizione, che agevola appunto l’inserimento di buste o piccoli campioni.

Attenzione al formato

Tra i raccoglitori di formato commerciale e protocollo esiste una piccola differenza in termini di dimensioni.

I raccoglitori protocollo sono un po’ più alti, essendo stati progettati per facilitare la raccolta di documenti che vengono inseriti all’interno delle buste a perforazione. 

Un consiglio, prima di acquistare i nuovi raccoglitori misura l’altezza dei ripiani deigli armadi:  se sono inferiori a 34 cm la scelta adatta è la versione commerciale con un’altezza inferiore, anziché la versione protocollo.

Dai un’occhiata al nostro assortimento di registratori per l’archivio nel formato protocollo e confronta i prodotti dei diversi brand: troverai sicuramente i raccoglitori più adatti alle tue necessità di archivio.

 

 

raccoglitori
Modelli Unico, Leitz e Dox

Tre modelli di raccoglitore da provare

Registratore Unico è sicuramente un raccoglitore molto apprezzato dal pubblico.

È costruito in polipropilene con anima di cartone da 2.2 mm. È resistente e puoi trovarlo con o senza raccoglitore, sempre con il dorso personalizzabile.

Il meccanismo a leva interno con il pressino sono in materiale inossidabile di elevata qualità.

L’occhiello ovale per l’estrazione e porta etichetta sul dorso, con etichetta personalizzabile, sono indispensabili per la massima praticità d’uso.

Il raccoglitore Unico è la base di partenza per il tuo archivio. Modelli più economici rischiano di rompersi nel meccanismo a leva, che è la parte più soggetta all’uso.

I modelli “Leitz” e “Dox” sono il top quando si parla di raccoglitori

Registratore Leitz è un registratore che rappresenta il massimo dal punto di vista della qualità e della praticità.

Con il meccanismo brevettato “Leitz 180°” rende più facili e rapide le pratiche di archiviazione ed estrazione dei documenti.

La particolare apertura, studiata e realizzata con un meccanismo unico nel suo genere, risulta infatti più ampia del 50% permettendo di svolgere le operazioni di inserimento più velocemente.

I fogli  possono essere inseriti da entrambi i lati, evitando di dover richiudere il meccanismo per poi riaprirlo ogni volta che si deve inserire un documento nella parte sinistra del registratore.

Il registratore Leitz è realizzato in robusto cartone da 2,4 mm, con rivestimento esterno in polipropilene (finitura similpelle) e carta interna plastificata (effetto perlato).

La custodia è rivestita in carta goffrata con grafica bicromatica e con etichetta estraibile in modo da riutilizzarlo nel tempo.

Praticamente un registratore con tre caratteristiche vincenti:

  1. Pratico
  2. Resistente
  3. Riutilizzabile

 

Registratore Dox ha la particolarità di essere dotato di una linguella per l’estrazione.

La sua resistenza è 3 volte superiore agli altri raccoglitori ed è caratterizzato da un design con una presa ergonomica, più agevole e arrotondata (l’area rientrante suggerisce il gesto per estrarre correttamente).

La struttura in cartone rivestito con carta goffrata antimpronta e rifinito con paralati metallici alla base della plancia, lo conferma come un prodotto di fascia alta.

Il registratore Dox si presenta con un meccanismo a leva in acciaio nichelato con pressino. Il dorso è in materiale plastico colorato con porta etichette trasparente.

Rappresenta la scelta ottimale con il rapporto qualità/prezzo migliori.

È il registratore più scelto e che riscontra la fiducia dei clienti storici.

Dai un occhio al nostro e-shop per leggerne le caratteristiche e vedere le disponibilità di colori.

Potrebbe interessarti anche: Ergonomia in ufficio, dal capo ai piedi. Scopri come evitare il mal di schiena

Cartelle ad anelli per i documenti con formato diverso dall’A4

Rimanendo nell’ambito dell’archiviazione troviamo anche le cartelle ad anelli.

Sono cartelle ampiamente utilizzate per consultare documenti, disponibili con diverse misure:

  • formato A5 (15cm x 21cm);
  • formato A3 (29,7cm x 42cm);
  • formato 50cm x 70cm, usato per disegni e progetti.

La misura del dorso cambia in base al tipo di anelli che vengono utilizzati all’interno della cartella. 

Maggiore sarà il diametro dell’anello e maggiore sarà il dorso della cartella.

Conclusioni

Come abbiamo visto il sistema di archiviazione richiede degli accessori che soddisfino almeno tre caratteristiche:

  1. Maneggevolezza
  2. Qualità
  3. Riutilizzo

Per prima cosa è importante trovare il raccoglitore che sia semplice da usare e con un meccanismo di qualità.

Pertanto si deve ben valutare il rapporto costo/durata. Terminato il tempo obbligatorio per la conservazione dei documenti, se la qualità è buona, i raccoglitori possono essere riutilizzati, semplicemente cambiando l’etichetta.

E questo, come ben sappiamo, ci richiama al vecchio detto: “Chi meno spende, più spende”.

Concentriamoci, inoltre, sulla valutazione degli spazi in ufficio confrontando le misure dei registratori in base alla struttura degli scaffali.

Un ambiente armonico è indice di equilibrio, esteriore ed interiore, e aiuta alla migliore convivenza con i colleghi.

 

Scopri le promozioni sul nostro e-shop!


Promozione

 

Se preferisci, visita lo store di Scriba: lo trovi a San Bonifacio (Verona) in Località Villabella, 24/N sulla Strata Statale 11, di fronte al supermercato Eurospin.

Il blog di Scriba: cartoleria scuola e cancelleria ufficio dal 1969

 

Foto di copertina: Andrea Piacquadio da Pexels

Ergonomia in ufficio

Ergonomia in ufficio, dal capo ai piedi. Scopri come evitare il mal di schiena dopo ore di lavoro alla scrivania

Quando si parla di ergonomia in ufficio di solito si pensa alla scelta della sedia, dal momento che chi fa un lavoro d’ufficio trascorre molte ore seduto davanti al pc.

Ma “ergonomia” in ufficio non significa solo questo. Il concetto si allarga dalla posizione della mano sul mouse, all’importanza dell’allineamento sguardo-monitor, alla posizione dei piedi sotto la scrivania.

Insomma, il concetto dell’ergonomia va considerato da capo a piedi e le buone norme dovrebbero essere parte integrante della progettazione del nostro ufficio. 

Lo scopo e quello di evitare malesseri o disturbi ricorrenti come i dolori cervicali o lombari e migliorare dunque la qualità delle giornate in ambiente di lavoro.

Il termine “ergonomia” proviene dal greco dove ergon = lavoro e nomos = regola, scienza.

Soffri anche tu di dolori cervicali dopo una giornata al pc?

Hai gli occhi affaticati?

Il riflesso dello schermo così come un’illuminazione inadeguata in ufficio possono affaticare gli occhi, provocare mal di testa o emicrania.

l dolore e la tensione nella zona di collo e spalle possono essere causati da un monitor regolato all’altezza sbagliata, che obbliga ad alzare e abbassare continuamente lo sguardo fra lo schermo del computer e il materiale cartaceo sulla scrivania.

Quello che ti consigliamo è un supporto per il monitor

Il supporto per il monitor ti permette di mantenere in linea gli occhi con lo schermo, in modo da non sollecitare continuamente il movimento del collo e degli occhi.

Anche noi al desk in ufficio e in negozio troviamo beneficio da questo semplice accorgimento.

Il supporto, inoltre, crea una seconda zona, una specie di cassetto sotto al monitor, dove puoi inserire tastiera e mouse facendole scomparire a lavoro terminato, mantenendo in ordine la scrivania.

Il supporto inoltre, creando una zona sotto al monitor dove puoi inserire tastiera e mouse facendole scomparire a lavoro terminato, ti permette di mantenere in ordine la scrivania.

Può anche essere utile usare un leggio per documenti, in modo da evitare il ripetuto movimento della testa fra schermo e scrivania.

Sul nostro e-commerce puoi trovare tutti questi articoli di cui ti sto parlando e migliorare così la tua postura alla scrivania.

 

mal di schiena
Accessori utili per il benessere in ufficio: supporto per il monitor fisso e regolabile, leggìo e mouse ergonomico

Troppe ore alla scrivania: come limitare i dolori alla schiena

Trascorrere molte ore nella stessa posizione, assumere posizioni non corrette per scrivere alla tastiera o stare seduti con le gambe incrociate sono tutti comportamenti che gravano sui muscoli dorsali e sulla colonna vertebrale.

Puoi risolvere questo problema applicando dei supporti lombari alla tua sedia da ufficio e dei poggiapiedi per mantenere l’angolo di 90° alle gambe

 

Per il polso ti suggeriamo un mouse ergonomico

Un altra problematica ricorrente dopo una giornata al pc è il dolore al polso e la difficoltà della mano a stringere o sollevare oggetti.

Potresti soffrire di tunnel carpale, ossia la compressione del nervo mediano, uno dei disturbi più diffusi tra chi passa tante ore al pc. 

Il mouse ergonomico e i supporti per il polso evitano l’estensione del polso, un movimento che è all’origine delle lesioni da sforzo continuo, e permettono di mantenere il polso in posizione comoda.

Tieni presentei un concetto importante: l’attenzione all’ergonomia del proprio ufficio è importante e va considerata nel momento in cui si progetta la propria postazione di lavoro, in modo da di prevenire l’insorgere di problemi.

Tuttavia, se ti riconosci in una di queste patologie meglio correre ai ripari per migliorare la tua posizione davanti al pc.

Sullo store online di Scriba puoi trovare degli articoli studiati per soddisfare queste esigenze:

 

Come mantenere una postura corretta

Stare seduti tenendo i piedi in una posizione scorretta può creare pressione nella zona lombare. Oltre al supporto lombare molto utile è il poggiapiedi.

Perché anche tenere le gambe incrociate o non allineate al corpo sono abitudini da evitare.

 

ergonomia in ufficio
Poggiapolsi da tastiera, supporto lombare, pedana poggiapiedi e braccio porta monitor

 

Visita il nostro e-commerce: puoi trovare questi ed altri articoli utili a migliorare la tua postura alla scrivania.

 

Quello che ti serve è un poggiapiedi 

Il poggiapiedi alza e supporta piedi e gambe, migliorando la circolazione sanguigna e riducendo la sensazione di stanchezza. 

Inoltre, i supporti per i piedi sono utili per mantenere la postura corretta e combattere i dolori alla schiena.

 

Vedi tutti gli altri prodotti utili per l’ergonomia in ufficio

Ci sono altri articoli che possono aiutarti nel migliorare la vivibilità del tuo ufficio. Individuare dove adottare i dovuti accorgimenti è indispensabile per ottenere un ambiente confortevole e salutare.

negozio online

 

Se stai pensando a una sedia ergonomica per l’ufficio leggi: Come scegliere la sedia per il tuo ufficio tra ergonomia, confort e qualità dei materiali.

Troverai tanti consigli utili per la scelta della sedia o poltrona per l’ufficio.

Scriba è a San Bonifacio (Verona) in Località Villabella, 24/N sulla Strata Statale 11, di fronte al supermercato Eurospin.

Cartolibreria scuola e articoli per l'ufficio

 

Sedia ufficio

Come scegliere la sedia per il tuo ufficio tra ergonomia, confort e qualità dei materiali

L’ufficio moderno è oramai divenuto un ambiente dove si trovano svariati accessori utili all’attività professionale e al benessere fisico.

Infatti sono indispensabili gli articoli destinati all’uso frequente quali penne, blocchi per appunti, raccoglitori, carta per fotocopiatrici e prodotti per l’igiene ma ben più importanti sono gli elementi d’arredo.

In questo ambito la sedia da ufficio è l’elemento centrale della postazione da lavoro e, pertanto, richiede una serie di elementi da tener ben presente per la tua scelta ottimale.

Leggi anche: La scrivania perfetta, come scegliere gli accessori giusti

Sei interessato a una sedia per il tuo spazio ufficio?

Cosa considerare nella scelta di una sedia d’ufficio per evitare dolori alla schiena

Se trascorri molte ore seduto alla scrivania e sei alla ricerca di una sedia adatta per le tue esigenze, il team di Scriba ti suggerisce alcuni consigli.

La domanda più immediata e spontanea è questa: tra il design e l’ergonomia tu cosa scegli?

Certo l’estetica ha la sua importanza e, infatti, in questi anni le strutture delle sedie sono state disegnate per abbinare le due esigenze.

Le caratteristiche sulle quali concentrarsi, e che ci permettiamo di condividere con te, sono queste:

  1. Ergonomia
  2. Confort
  3. Qualità dei materiali

Scopri le tre caratteristiche importanti

1) Ergonomia

La salute prima di tutto!

Una postura scorretta al lavoro è causa di diversi problemi alla schiena.

Indispensabile considerare, quando si sceglie la sedia da scrivania, il fattore ergonomico.

In questo caso è meglio valutare una sedia con queste caratteristiche:

  • schienale alto per sorreggere la schiena,
  • regolazione della sedia in altezza per permetterci di appoggiare i piedi in modo a formare un angolo di 45° con le gambe,
  • supporto lombare dello schienale, braccioli regolabili e schienale recrinabile.

Queste caratteristiche sono utili per alleviare le tensioni alla schiena che, se trascurate, possono portare una condizione potenzialmente debilitante e diventare sciatica.

2) Confort

Se passi parecchio tempo in ufficio, una sedia girevole con ruote è l’ideale.

Se la sedia non scorre, può causare stanchezza al corpo e affaticamento del braccio dovuta ad un’eccessiva estensione per raggiungere vari oggetti.

3) Qualità dei materiali

La scelta del tipo di materiale è fondamentale (alluminio, metallo cromato o acciaio, legno o nylon, rete o pelle, gomma o plastica).

Sedia per ufficio
Consigli pratici per una posizione ottimale del corpo sulla scrivania con l’uso di una sedia ergonomica (disegno www.pscstudio.jimdofree.com)

Alcuni consigli

Uno dei consigli è lo schienale in rete elastica che permette alla schiena una maggiore traspirazione evitando così di sudare.

Importante è anche il supporto lombare per un sostegno ideale della colonna vertebrale.

Dalla struttura ai meccanismi di regolazione il consiglio è quello di verificare i materiali.

Le sedute possono essere molto morbide o estremamente rigide a seconda dell’imbottitura del cuscino che puo’ essere in poliuretano espanso o in spugna ad alta densità.

Un suggerimento: prendersi 5 minuti ogni 2/3 ore per distendere l’addome è un buon modo per rilassare anche vertebre, schiena e spina dorsale.

Mal di schiena addio. Ecco per te alcuni modelli

La scelta della sedia per ufficio è condizionata dal fatto che richiede almeno una prova.

A meno che tu non conosca già i modelli presenti sul negozio on-line, il consiglio è quello di passare da Scriba a San Bonifacio (Verona).

Provare i vari tipi di seduta, le regolazioni e la scorrevolezza della sedia da ufficio è il modo migliore per rendersi conto quale potrebbe essere il modello ideale per te.

Ognuno ha le sue esigenze, necessità e, perché no, gusti estetici.

Il mal di schiena non ammette esitazioni. Fai la tua scelta!

Seduta operativa adatta per uso standard/intenso. Schienale alto in rete colorata con supporto lombare regolabile. Rivestimento seduta in acrilico 100% colore nero. Braccioli regolabili e base in nylon. Meccanismo syncro con 4 blocchi. Mecca. Elevazione a gas.

 

 

Sedia ufficio

 

Seduta ergonomica con meccanismo synchro con 4 blocchi anti shock a contatto permanente con sedile traslabile. Supporto lombare regolabile. Schienale in rete portante e sedile in memory foam con rivestimento NO FLAME. Base in nylon, braccioli regolabili. Elevazione a gas. Altezza totale: 102-113cm Profondità totale: 68 cm Altezza seduta: 42-54 cm Larghezza sedile: 51 cm Larghezza sedile con braccioli: 66 cm.

Sedia ufficio

 

Poltrona direzionale adatta ad un uso intenso. Struttura in acciaio. 5 ruote in nylon Ø5cm. Sedile in rete. Meccanismi: elevazione a gas, meccanismo oscillante con blocchi. Schienale fisso con supporto lombare. Altezza totale -> 109-119cm Larghezza sedile -> 48cm portata massima -> 110kg garanzia -> 2 anni

 

Poltrona ufficio

 

Poltrone direzionali

Poltrona ergonomica adatta per uso intenso. Schienale in rete con supporto lombare regolabile. Meccanismo synchro con 3 blocchi antishock. Poggiatesta in rete. Seduta in rivestimento NO FLAME. Braccioli regolabili. Elevazione a gas.

 

Polreona ergonomica

 

Poltrona presidenziale con schienale alto e movimento sincrono seduta<->schienale. Modulatore di spinta regolabile. Multiposizionatore di inclinazione. Rivestimento in pelle smerigliata, interno in spugna hr alta densita’. Scocca in faggio multistrato. Base in alluminio pressofuso verniciato. Braccioli in poliuretano integrale con anima in acciaio. Sedile regolabile in altezza mediante pistone a gas (corsa 10cm).

 

 

Sedia ufficio direzionale
4

Come vedi questi sono solo alcuni dei modelli disponibili.

Pretendi che la sedia per il tuo ufficio sia conforme alle regole base dell’ergonomia. Una sedia o poltrona da ufficio deve permettere una mobilità che supporta il tuo corpo per tutto il giorno e protegga la tua postura.

Le migliori sedie da ufficio ergonomiche consentono di spostarsi con facilità data la scorrevolezza delle rotelle.

Una mobilità che supporta il tuo corpo per tutto il giorno, seguendo i tuoi movimenti e proteggendo la curva della colonna vertebrale e la postura.

E ricorda che l’acquisto di una sedia ergonomica dovrebbe concentrarsi sulla prevenzione, non solo sulla comodità.

Scriba è a San Bonifacio (Verona) in Località Villabella, 24/N sulla Strata Statale 11, di fronte al supermercato Eurospin.

Passa per una prova, il caffè te lo offriamo noi!

Il blog di Scriba: cartoleria scuola e cancelleria ufficio dal 1969

Ufficio scrivania

La scrivania perfetta: come scegliere gli accessori giusti

Mai come in questi ultimi mesi il web viene interrogato con domande su come organizzare la scrivania e su quali sono gli accessori migliori da scegliere.

A tal riguardo il team dello store di Scriba a San Bonifacio (Verona) è in grado di aiutare chiunque abbia bisogno di una risposta e di un consiglio.

Dall’azienda, che non si è mai fermata in questi mesi di Covid-19, all’impiegato o al freelance che si è attivato a lavorare da casa,  dal piccolo artigiano o dallo studente le richieste e le esigenze sono diverse.

Cosa dicono di noi

Il Sig. Siebrand Agter sulla pagina di Google My Business del 1 settembre 2020 ci scrive una recensione:

“hanno molta scelta di prodotti per ufficio e scuola, dalla carta a penne, matite, zaini ecc.

I prodotti tipicamente “da ufficio” sono validi e mi sembra anche con prezzi giusti, con qualche buona offerta come può capitare in posti così.

Il personale è molto gentile e disponibile”.

Consigli utili

Iniziamo con un piccolo consiglio: se già possiedi una scrivania raggruppa gli oggetti e decidi cosa vale la pena tenere.

Ti accorgerai che magari ci sono dei doppioni che occupano spazio e così puoi valutare meglio cosa manca effettivamente.

E poi elimina il superfluo. Con lo Space Cleaning, derivato dal Feng-Shui (filosofia secondo la quale riflettiamo sull’ambiente esterno ciò che realmente abbiamo dentro), puoi imparare a tenere solo le cose importanti.

Svuotare i cassetti è una forma di catarsi e sembra avere effetti positivi anche sulla nostra mente.

E per quanto riguarda la pulizia della tua scrivania e della tua protezione?

I criteri di sanificazione dovuti alla pandemia ci impongono una particolare attenzione per l’igiene.

I prodotti SANITEC presenti sul negozio online di Scriba sono il meglio in fatto di sanificazione.

Sapone liquido sanificante per la pulizia profonda delle mani, con 2 principi attivi antibatterici, Clorexidina e acido lattico.

Indicato nei settori ove sia importante associare la detergenza ad una completa pulizia quali: ospedaliero, agroalimentare sottoposti a controllo con sistema di analisi H.a.c.c.p..

 

Gel antibatterico Sanitec
Sanitec – art. 82741 – Dispenser 1 litro

 

Detergente idroalcolico ad alta concentrazione non profumato pronto all’uso. L’elevato contenuto di alcool (77%) rende il prodotto particolarmente indicato per il trattamento di tutte le superfici di frequente contatto.

Può essere utilizzato su tavoli, sedie, maniglie di porte e finestre, plexiglass, cellulari, tastiere, computer, mascherine lavabili, filtri di ventilazione e impianti climatizzazione.

Detergente
Sanitec – art. 90563 – 750 ml.

Lavori a contatto con il pubblico o in ufficio open space?

Valuta uno schermo protettivo anti-contaminazione dalle elevate qualità di trasparenza e durata.

Guarda sul sito e-commerce di Scriba tutte le diverse misure adattabili alle dimensioni della tua scrivania. Clicca qui.

Schermo da scrivania anti-contaminazione H560xL660 mm. La lastra trasparente in POLICARBONATO Marlon FSX Longlife è caratterizzato da una protezione contro i raggi UV su entrambi i lati che impedisce la penetrazione attraverso la lastra del 98% dei dannosi raggi UV.

Prezzo: Euro 63,83

 

Barriera
METALPLUS – 90410
Schermo protettivo – da scrivania – acrilico nero – 56×66 cm

 

E per quanto riguarda l’archiviazione dei documenti, hai già pensato ai nuovi registratori in vista del cambio dell’anno?

Qualche suggerimento: il registratore con meccanismo a leva rivestito in cartone rosso (spessore 2 mm), con originale grafica nuvolata all’esterno ha il foro per l’estrazione ed ampia etichetta stampata sul dorso per favorire la personalizzazione e rendere più veloce l’individuazione del documento ricercato.

 

Promozione

Raccoglitore Esselte

 

Le Scatole click&store Leitz in cartone per archivio hanno un design moderno, elegante e professionale. L’ assemblaggio è veloce e semplicissimo.

Scatola archivio

 

Come organizzare la disposizione dei tuoi documenti?

Una suddivisione ideale delle pratiche, dei fogli per appunti e della cancelleria è il primo passo per tenere in ordine il tuo spazio di lavoro.

Ti proponiamo una serie di articoli con l’invito di guardare sullo store online di Scriba.

Oppure passa da Scriba a San Bonifacio (Verona) in Località Villabella, 24/N sulla Strata Statale 11, di fronte al supermercato Eurospin.

Il team di Scriba ti consiglierà al meglio!

Scopri

 

Vaschette forate sovrapponibile mediante guide ad incastro sia a scalare che in verticale. Dimensioni: 26×34,5×6,5cm. Sono disponibili distanziali per aumentarne la capacità a 8cm.

 

Vaschetta

Set scrivania in rete metallica, composto da 6 accessori: sparticarte, cubo portamemo, portapenne, portafermagli, portabiglietti da visita e cestino gettacarte.

Prezzo: Euro 21,28

Set scrivania
LEBEZ – art. 58002
Set scrivania da 6 accessori – rete metallica – argento

 

Il tuo archivio ha bisogno di spazio?

Utilizza i distruggidocumenti per essere sicuro che le tue pratiche siano irrecuperabili.

Rexel momentum X312 distrugge fino a 12 fogli per volta. Livello di sicurezza P3 con taglio a frammenti da 5×42 mm. Silenzioso, con pulsanti di controllo a sfioramento semplici e intuitivi per un facile utilizzo e una generosa capacità del cestino da 23 litri.

Prezzo: Euro 96,03

Distruggidocumenti

Ti abbiamo proposto solo alcuni degli articoli utili per organizzare la tua scrivania.

Nei prossimi articoli di approfondimento valuteremo altri oggetti indispensabili per l’ufficio.

Ti invitiamo a passare da Scriba a San Bonifacio (Verona) in Località Villabella, 24/N sulla Strata Statale 11, di fronte al supermercato Eurospin.

Scriba segue dal 1969 l’evoluzione dell’ufficio per il tuo benessere nei diversi ambienti di lavoro.

 

Il blog di Scriba: cartoleria scuola e cancelleria ufficio dal 1969