purificatore aria

Purificatori d’aria: con Leitz TruSens™ migliori la qualità dell’aria

Respirare aria pulita tra le mura domestiche, ufficio o negozio è importante in quanto si evitano spiacevoli forme di allergie e si mantiene salubre lo spazio condiviso.

Per questo motivo ci si chiede come mantenere una casa salubre con un microclima favorevole.

L’aria degli ambienti in cui viviamo e lavoriamo contiene tantissime sostanze e micro particelle inquinanti in sospensione.

Molti micro inquinanti, già presenti nell’aria esterna, si introducono in casa e qui restano incidendo negativamente sulla qualità dell’aria respirata.

Ecco l’importanza di trattare l’aria con un sistema di micro pulente.

Desideri eliminare anche tu allergeni e agenti inquinanti dall’aria di casa o ufficio?

La soluzione perfetta per gli spazi che si occupano durante il giorno è quella di servirsi di un purificatore d’aria.

Anche gli allergologi lo consigliano quando cercano di risolvere casi di allergie da inquinamento domestico.

Il purificatore d’aria è oramai alla portata di tutti per il suo costo contenuto. Molti sono i modelli in commercio.

Certo, il nostro consiglio è sempre quello di scegliere prodotti di qualità.

In questo senso, con la nuova linea di Leitz TruSens™ il purificatore d’aria diventa parte integrante del tuo ambiente.

 

Approfitta del rimborso IVA del 22%

purificatori aria
Scegli un purificatore d’aria Leitz e avrai il rimborso del 22% di IVA. Operazione valida dal 01.01.2022 al 31.12.2022. Regolamento e condizioni disponibili qui

 

Leitz TruSens™: mantieni pulito il tuo ambiente

Il purificatore d’aria Leitz TruSens™ è un dispositivo elettronico la cui funzione è quella di creare un abiente pulito rimuovendo fuomo, acari, allergeni e sostanze volatili organiche attorno ad esso.

Con Leitz TruSens™ posizionato vicino alla tua scrivania in ufficio o in una stanza di casa l’aria si purifica dalle sostanze microinquinanti.

La linea Letiz si compone di varie misure a seconda della superficie della stanza dove il purificatore d’aria deve agire.

Scopri le caratteristiche tecniche

aria depurata
Da Scriba a San Bonifacio (Verona) trovi i modelli di purificatori d’aria TruSens. Vieni a provarli, senza impegno, con il supporto del nostro personale specializzato

Caratteristiche: potenza, design e manegevolezza

La linea di purificatori Leitz TruSens™ è studiata per ambienti dai 23 mq. di superfichie fino ai 70 mq.

Oltre a queste dimensioni si deve adottare una soluzione definitiva di ricircolo d’aria di tipo centralizzata.

Si parte dal purificatore Leitz TruSens™ Z-1000, ideale per piccoli ambienti, per arrivare al Z-3000 per ambienti di grandi dimensioni.

Tutti i modelli sono dotati di SensorPod™, un sistema automatico di rilevamento della qualità dell’aria che si adatta a seconda della presenza di agenti inquinanti.

In questo modo l’aria viene costantemente monitorata e la velocità della ventola si regola in modo automatico.

Qualità importanti

Diverse sono le qualità dei purificatori d’aria Leitz TruSens™.

Ecco le principali:

  • TruSens ti fornisce informazioni aggiornate. Un anello illuminato con codifica a colori e un valore numerico segnalano la qualità dell’aria: buona, discreta o insufficiente.
  • La tecnologia PureDirect diffonde l’aria in modo più efficace: sfruttando due flussi d’aria, distribuisce aria pulita a 360 gradi in modo più uniforme
  • Il filtro HEPA a 360 gradi cattura il 99,97 delle particelle fino a 0.3 micron e uno strato al carbone elimina i gas COV/gli odori da tutte le direzioni.
  • Certificato da European Centre for Allergy Research Foundatation (ECARF)
  • La luce ultravioletta (UV-C) uccide i germi e i batteri che possono rimanere intrappolati nel filtro.
  • Il filtro dell’aria anti-particolato a 360 gradi cattura gli inquinanti e i gas COV/gli odori da tutte le direzioni, e la luce ultravioletta (UV-C) uccide germi.

Ottimizza la qualità dell’aria nel tuo ambiente: Trusens Z-1000 (fino a 23 mq.), Z-2000 (fino a 35 mq.) e Z-3000 (fino a 70 mq.) sono dei potenti purificatore d’aria che combattono gli agenti inquinanti.

Tocca con mano la manegevolezza di questi purificatori d’aria che sono facilmente trasportabili e concepiti con un design moderno.

Scegli la qualità e passa dallo store Scriba a San Bonifacio (Verona)
per una dimostrazione gratuita

 

Leggi anche questo articolo:  Purificare l’aria è un’azione sana e consigliata: scopri come fare

home office

Speciale Home Office: cosa non può mancare alla tua postazione di lavoro in casa

Sempre più professionisti scelgono di lavorare da casa, con il vantaggio di abbattere i costi di affitto e le spese dei trasporti.

Se sei uno di loro leggi questo articolo e troverai tanti consigli per arredare il tuo home office in modo confortevole e funzionale.

Cosa non può mancare alla tua postazione di lavoro in casa

1. Una scrivania alla giusta altezza e delle giuste dimensioni

Anche se spesso viene sottovalutata, la qualità di una scrivania, così come la sua grandezza, incidono sia sulla produttività che sull’efficienza di chi la occupa.

Prima di scegliere come arredare il tuo spazio in casa dedicato all’home-office inizia verificando quanto spazio hai a disposizione e chiediti cosa devi farci stare esattamente sulla scrivania.

Se utilizzi un pc portatile ti sarà sicuramente utile un supporto per laptop o un supporto normale se invece hai un monitor.

Questi supporti sono fondamentali per mantenere il collo e l’intera colonna vertebrale nella posizione corretta mentre lavori alla scrivania.

Abbiamo già affrontato l’argomento ergonomia sottolineando l’importanza del mantenimento di una postura corretta alla scrivania.

Per approfondire puoi leggere Ergonomia in ufficio, dal capo ai piedi. Scopri come evitare il mal di schiena dopo ore di lavoro alla scrivania

 

supporto monitor
Ecco due modelli di supporto che trovi su shop.scribanet.com: supporto monitor e laptot

Per approfondire leggi anche: Benessere nell’ufficio di casa con gli accessori di lavoro ergonomici

2. Lampada da tavolo

Una lampada da scrivania non deve essere troppo ingombrante, così da illuminare la tua postazione di lavoro senza occupare tanto spazio.

Se la tua scrivania non è molto spaziosa puoi pensare di utilizzare una lampada da terra pensata per l’ufficio.

Scopri i modelli che ti proponiamo e crea un home office secondo le tue esigenze.

 

lampade da tavolo

 

Scopri una selezione di lampade più vendute su shop.scribanet.com:

  • Lampada bianca a led Unilux: lampada con calotta disegnata per illuminare in modo ottimale il piano lavoro. Il braccio flessibile consente di orientare la luce in qualunque posizione.
  • Lampada a led da terra Unilux: lampada dalle linee sottili e ordinate (la testa ha uno spessore inferiore a 1cm). Testa e braccio orientabili. Dimmer a sfioramento sulla base per la regolazione dell’intensità della luce (4 posizioni).
  • Lampada a led ALBA: lampada a LED integrato 10W con testa e braccio inclinabili in alluminio e ABS. Porta USB per ricaricare i tuoi supporti. Display LCD con funzione calendario e termometro. Intensità della luce in 3 colori bianco, giallo e naturale.

3. Una seduta confortevole

Se trascorri buona parte della giornata alla scrivania la soluzione ideale per evitare problemi alla schiena è una sedia ergonomica.

In commercio ne esistono vari modelli, dai classici da ufficio ai più moderni e belli da vedere anche nel soggiorno di casa.

La cosa più importante è che abbia la giusta altezza rispetto alla scrivania.

Potresti leggere:

Come regolare la sedia per l’ufficio ed evitare il mal di schiena

Scopri sul nostro e-shop il miglior assortimento di sedie ergonomiche per l’ufficio e lo smart working

4. Accessori per scrivania

Per mantenere in ordine la scrivania, oppure se temi di non avere abbastanza spazio sul piano di lavoro, puoi optare per delle soluzioni che ti permettono mantenere gli oggetti al loro posto, come desk organizer o vaschette portaoggetti.

 

set scrivania
Come mantenere una scrivania in ordine? Scegli un contenitore per cancelleria come il portacancelleria blu Oliver , il portatutto da scrivania Lebezo la vaschetta portaoggetti Durable (ideale anche per i cassetti)

Se la tua scrivania non è molto spaziosa puoi pensare di posizionarci, accanto o sotto, una cassettiera porta documenti.

Ti sarà utile per conservare appunti, documenti e anche la cancelleria e mantenere così in ordine la tua scrivania.

Scopri sul nostro e-shop l’ampia scelta di componenti per la scrivania:Scopri di più

Approfitta del servizio delivery di Scriba e ordina tutto ciò che ti serve su shop.scribanet.com!

 

Spedizione

Braccio porta monitor: il vantaggio di mantenere la corretta posizione ergonomica

Il braccio porta monitor è un supporto molto utile per mantenere il monitor del tuo computer a una distanza corretta (di solito viene fissato sul retro della scrivania).

L’aspetto dell’ergonomia in ufficio è sempre più preso in considerazione.

Questo per evitare spiacevoli ripercussioni sul benessere fisico di chi ci trascorre gran parte della giornata lavorativa.

Ecco che la scelta di un braccio porta monitor, a uno o due braccia, diventa indispensabile.

Braccio porta monitor: cosa sapere

Lo sapevi che il monitor dovrebbe stare a 55-65 cm lontano dal tuo corpo?

Infatti mantenere questa distanza, oltre alla parte superiore del monitor a 2,5 cm sotto l’altezza degli occhi, aiuta anche la mente a concentrarsi meglio.

La caratteristica più importante di un braccio porta monitor è la regolazione.

Fondamentale è scegliere la posizione del proprio monitor quando si lavora.

Un braccio porta monitor di buona qualità ci permette di regolare lo schermo in base alle esigenze del nostro corpo per alleviare la tensione della schiena, collo, braccia e spalle.

Scelta ottimale sarebbe quella di combinare il braccio porta monitor con una scrivania regolabile. In questo caso, con la standing desk (scrivania regolabile) si può lavorare sia in piedi che da seduti.

Una soluzione che permette di cambiare posizione durante le ore di lavoro evitando così la staticità, così deleteria per il nostro fisico.

 

braccio monitor
Su shop.scribanet.com in Promozione trovi: supporto monitor 2 braccia, supporto monitor Kensington con porta accessori, supporto monitor braccio singolo

Perché hai bisogno del braccio porta monitor

Il braccio porta monitor è importante per la salute tua e dei tuoi colleghi per questi motivi:

  1. la possibilità di regolare l’altezza, la profondità e l’angolatura e ottenere così il massimo confort,
  2. la posizione ottimale dal punto di vista ergonomico.

Con il mancato utilizzo del braccio porta monitor si tende a mantenere una posizione curva verso lo schermo, portando la schiena fuori dal suo allineamento naturale.

Un braccio porta monitor non solo consente di decidere e impostare di persona la posizione ottimale del monitor, ma anche di modificare le rispettive posizioni degli occhi, del monitor e della tastiera.

Questa alternanza di posizione è fondamentale per la salute di chi lavora alla scrivania. 

Persino se si tiene un’impostazione perfetta, stare seduti nella stessa posizione per ore non è affatto salutare. 

Un consiglio?

Muoviti almeno ogni ora per evitare la rigidità, gli sforzi sulla schiena, collo, occhi, braccia, zona lombare e gambe.

Una postura scorretta tende ad avere una serie di effetti negativi su tutto il corpo, generando dolori insopportabili.

Braccio porta monitor: come migliora il luogo di lavoro

Il braccio porta monitor solleva il monitor dalla scrivania, creando spazio e consentendoti di usare la superficie in modo più efficiente.

Lo spazio fa sempre comodo così come rimuovere il disordine aiuta le persone a rimanere concentrate.

Più precisamente, un braccio porta monitor crea spazio per due motivi: 

  1. la tastiera e il mouse possono essere utilizzate correttamente e senza impedimenti;
  2. creare spazio nel posto giusto per le cose che utilizzi costantemente.

Leggi anche: Smart working: l’indagine di Fellowes sottolinea l’importanza dell’ergonomia

Caratteristiche principali da tener presente

Ecco alcune delle caratteristiche principali che ogni braccio porta monitor dovrebbe avere:

Resistenza

Un buon braccio porta monitor deve essere forte e reattivo, in modo da poter spostare lo schermo esattamente dove ne hai bisogno.

Regolazione

Devi essere in grado di inclinare, spostare e/o ruotare il braccio porta monitor sia in modo dinamico (con il tocco di una mano) oppure con un semplice meccanismo (ad es.: un nodo rigido facilmente accessibile). 

Capacità peso

Verificare quanto peso può sopportare il braccio porta monitor.

I produttori attenti alla qualità forniscono sempre chiaramente questa specifica per ciascuno dei loro prodotti.

Montaggio/smontaggio semplice

Il braccio porta monitor deve essere semplice da muovere.  

Un fissaggio di alta qualità, con foro passante o fissaggio alla parete facile da montare e smontare (che resiste bene allo smontaggio occasionale) non deve essere un lusso.

Design

Un braccio porta monitor deve avere anche un bell’aspetto. E se dispone di due braccia porta monitor ancora meglio!

Dopo tutto, farà parte della tua scrivania per i prossimi anni.

Un design intelligente può migliorare la postazione di lavoro anche in altri modi.

Per esempio la gestione dei cavi integrata nella struttura è positiva per la salute, la sicurezza e mantiene in ordine la scrivania.

Per questi motivi la scelta di un buon braccio porta monitor è importante, sia per soddisfare le 8 regole dell’ergonomia sia per mantenere in ordine la tua scrivania.

newsletter

Scopri le Promozioni su shop.scribanet.com  oppure vieni a trovarci da Scriba a San Bonifacio (Verona).

Il nostro team è al tuo servizio!

 

 

braccio monitor

tastiera wireless

Come scegliere la tastiera per il pc: 5 aspetti da considerare

La tastiera è una di quelle periferiche che si è evoluta molto, passando da metodo di input da lavoro associata ad un PC, a periferica da gioco, abbinata anche a console, smartphone e Smart TV.

Scegliere con cura la giusta tastiera è fondamentale perché, insieme al mouse, è la periferica che consente di svolgere tutte le attività al computer in modo comodo e veloce, sia per lavoro che per gioco.

Poiché oggi si trovano svariati tipi di tastiera, con diverse funzioni e progettate in modo ergonomico per chi trascorre tante ore alla scrivania o appositamente per gaming, ti consigliamo di approfondire l’argomento.

Come scegliere la giusta tastiera

Ecco quali sono le caratteristiche principali da valutare prima di scegliere la tastiera.

Utilizzo

Se sei all ricerca di una tastiera da utilizzare in ufficio la soluzione wireless e con tastierino numerico integrato facila le operazioni di lavoro e ti permette di mantenere allo stesso tempo in ordine la scrivania.

Se invece sei alla ricerca di una tastiera per il gaming la scelta si orienta verso una tastiera meccanica con retroilluminazione RGB e la possibilità di personalizzare i comandi rapidi.

Tasti

Alcune tastiere sono progettate in modo da rendere i tasti il più silenziosi possibile, aspetto fondamentale nel caso in cui la si debba utilizzare in un ambiente in cui i rumori di fondo devono essere ridotti al minimo. 

Altri tipi di tastiera, come quelle meccaniche da gaming, sono invece più rumorose.

 

tastiera trust
Set tastiera Trust IN PROMOZIONE fino al 28.02.2022

Modello Trust wireless: pulsanti del mouse e tasti silenziosi, per evitare di disturbare familiari o colleghi. Layout tastiera integrale, con tasti a profilo ribassato, per una pressione dei tasti morbida e confortevole. Controllo rapido e semplice tramite 13 tasti funzione Office o multimediali.

Design della tastiera resistente agli sversamenti, per preservarla dai liquidi. Un unico ricevitore USB per collegare sia tastiera che mouse, riponibile all’interno del mouse. Mouse con lati rivestiti in gomma, per garantire una presa salda.

Modello Trust con filo: pulsanti del mouse e tasti silenziosi, per evitare di disturbare familiari o colleghi. Tastiera integrata per il massimo grado di efficienza e produttività. Design della tastiera resistente agli sversamenti, per preservarla dai liquidi.

La lunghezza del cavo di 1,8 metri consente di collocare la tastiera in qualsiasi punto della scrivania. Mouse adatto a utilizzatori mancini e destri.

Scopri di più

Layout 

Lo standard utilizzato in Italia è il QWERTY, il più comune schema per tastiere alfanumeriche, utilizzato nella maggior parte delle tastiere per computer e macchine per scrivere. Il nome deriva dalla sequenza delle lettere dei primi sei tasti della riga superiore della tastiera ( Q W E R T Y ).

Lo schema è ottimizzato appositamente per la lingua e per i comandi rapidi, ma è possibile sceglierne uno qualsiasi nel caso in cui la lingua utilizzata principalmente non sia l’italiano.

Collegamento 

Le tastiere cablate offrono sicuramente una maggiore affidabilità e rappresentano dunque il prodotto ideale per chi gioca o per chi sta configurando la propria postazione desktop.

Se invece vuoi una tastiera necessità trasportabile per poterla utilizzare ovunque, la scelta ricade indubbiamente su una tastiera wireless.

Connettività

Una tastiera senza fili può essere collegata a tutti i dispositivi supportati con due modalità principali: 

  • tramite RF, che rappresenta una soluzione veloce ed economica, richiede però l’utilizzo di una porta USB; 
  • tramite Bluetooth, andando a pesare di più dal punto di vista dei consumi energetici ma garantendo la compatibilità con più dispositivi e la possibilità di utilizzarla anche nel caso in cui non siano disponibili porte USB alle quali collegare un eventuale ricevitore RF.
set gaming
Se stai cercando una tastiera peri gaming scegli il modello AZOR di Trust

Modello AZOR di Trust: TASTIERA integrale gaming illuminata (3 modalità di colore LED combinate con luminosità regolabile).

  • Anti-Ghosting: fino a 8 pressioni simultanee di tasti.
  • Commutatore modalità gioco: per disabilitare direttamente il tasto Windows.
  • Piedini antiscivolo in gomma, ad altezza regolabile in 2 fasi.
  • 12 tasti funzione multimediali.
  • MOUSE gaming raffinato e preciso. Pulsante selezione velocità (800 – 3000 DPI).
  • 6 pulsanti sensibilissimi. Colori a ciclo continuo. Cuscinetti lisci, scorrevoli a basso attrito.

 

Questi sono i fattori che ti consigliamo prima di scegliere la tastiera per la tua professione o per il gioco.

Cosa ne pensi?

Se desideri ricevere aggiornamenti sull’argomento rimani collegato con gli esperti di Scriba.

Per noi la consulenza e un servizio che ti offriamo con piacere.

newsletter

Se hai bisogno di aiuto per scegliere la tua tastiera vieni a trovarci
ci trovi a San Bonifacio lungo la statale 11
di fronte al supermercato Eurospin

 

Potrebbe interessarti anche:

Non sai quale mouse scegliere? Cosa sapere prima di decidere

Soluzioni Kensington per l’ergonomia e il benessere in ufficio

 

Spedizione

 

 

mouse ergonomico

Non sai quale mouse scegliere? Cosa sapere prima di decidere

Il mouse è, insieme alla tastiera per PC, un componente che ha la sua importanza se passi molte ore davanti allo schermo, per lavoro o se sei un appassionato di gaming.

Con il mouse si possono effettuare tantissime operazioni, dal semplice puntamento sullo schermo del pc alle funzionalità elaborate.

Come scegliere il mouse

In commercio puoi trovare un’ampia scelta di modelli, dai mouse più economici ai puntatori ottici e laser, dai dispositivi da viaggio agli apparecchi professionali per grafici e programmatori.

Vediamo insieme come scegliere un mouse, analizzando quali sono gli aspetti da valutare prima della scelta.

1. Utilizzo: lavoro o gaming?

Il primo aspetto da considerare prima di acquistare un mouse è il tipo di attività per cui si deve adoperare il dispositivo di puntamento. 

Ogni modello propone caratteristiche in linea con l’utilizzo, perciò è importante decidere se si vuole comprare un mouse wireless o con filo, un device per lavorare molte ore al giorno al pc, un mouse da gaming o un cursore ottico professionale. 

2. Mouse wireless o con filo

Il mouse con filo è un dispositivo classico, piuttosto affidabile e preciso, con diversi modelli che offrono funzionalità avanzate, indicate ad esempio per il lavoro in ufficio o per essere usati con un pc da gaming. 

Il mouse senza fili invece è un apparecchio un pò meno efficiente, anche se negli ultimi anni la qualità di questi cursori sia migliorata di molto.

Sono comunque da preferire come mouse da viaggio.

3. Tipo di connessione

Il mouse portatile può comunicare con il pc in modalità wireless, perciò usando una connessione internet, oppure attraverso il Bluetooth, una soluzione che consente la comunicazione tra i due dispositivi anche in assenza di una connessione Wi-Fi o mobile. 

Inoltre i modelli wireless richiedono la presenza di un ricevitore, un fattore da non sottovalutare per l’acquisto del mouse, mentre quelli Bluetooth funzionano senza problemi con qualsiasi notebook e pc in commercio, senza ulteriori installazioni.

Mouse ergonomici
Su shop.scribanet.com trovi i mouse in Promozione: mouse ergonomico professionale con rotella Kensington, mouse ottico wireless Trust, mouse bluetooth Xani, mouse ergonomico verticale Trust, tappetino ergonomico Leitz, mouse ergonomico Kensington con filo

4. Impugnatura

Ogni mouse ha una propria impugnatura ed ergonomia, che deve essere scelta in base alla grandezza della propria mano.

Non c’è una regola precisa, bisogna valutare in modo soggettivo quale sia il modello più adatto e comodo per te.

In commercio trovi tre differenti modelli:

  • mouse palm grip, standard con due dita sui pulsanti e palmo della mano che avvolge il dispositivo;
  • mouse fingertip grip, palmo della mano sollevato e tre dita a uncino sui tasti;
  • mouse claw grip, dita leggermente piegate con palmo che poggia sul cursore.

La decisione dipende dai gusti personali, dal tipo di utilizzo e da alcune considerazioni di carattere fisico,.

Chi usa il mouse per molte ore può stancarsi velocemente, riportando dolori muscolari e articolari in varie parti del corpo. 

5. Meccanismo di movimento

Per capire quale mouse scegliere è fondamentale dare un’occhiata anche al meccanismo di movimento.

Alcuni modelli infatti richiedono uno spostamento continuo del dispositivo sul tappetino, per modificare la posizione del puntatore sullo schermo.

In alternativa puoi scegliere un mouse trackball, un mouse con pallina che evita il continuo movimento dell’apparecchio. 

Mouse ergonomici

6. Numero dei pulsanti

I modelli semplici hanno appena due pulsanti più la classica rondella, mentre quelli più evoluti possono avere anche tasti laterali oppure programmabili, con scrolling orizzontale, verticale o da realizzare con il pollice.

7. Mouse ottico o a laser?

È indispensabile valutare anche il sensore del dispositivo, scegliendo un mouse ottico o laser, che funziona bene anche sui rivestimenti lisci come il vetro ed è molto preciso.

Il mouse ottico è abbastanza veloce, è però più sensibile alla polvere e, se la superficie è liscia, presenta alcune problematiche.

Mousepad, tappetino per il mouse

I tappetini per il mouse sono sempre molto comodi e ti aiutano ad avere un movimento preciso. 

Inoltre alcuni modelli dispongono di diverse accortezze per migliorare il comfort, grazie ad un poggiapolso ergonomico in gel che evita dolori ai polsi o problemi come la sindrome del tunnel carpale.

Scopri di piùConclusioni: il mouse per le tue esigenze

In conclusione, il mouse con filo sono i dispositivi più affidabili e facili da utilizzare, ideali per lavorare al pc, per il tempo libero e il gaming, con prezzi adeguati a seconda della qualità.

I modelli professionali sono indicati per chi ha bisogno di un mouse per la sua attività di programmazione, grafica o redazionale.

Se ritieni interessante l’articolo e desideri rimanere aggiornato sulle ultime novità, lasciaci il tuo indirizzo e-mail.

Ti aggiorneremo anche sulle nuove PROMOZIONI.

newsletter

Potrebbe interessarti:

Idee regalo per appassionati di videogiochi: tutte le novità

 

Spedizione

ergonomia

Soluzioni Kensington per l’ergonomia e il benessere in ufficio

L’interesse per la salute e il benessere fisico non è mai stato così alto, anche sul luogo di lavoro. 

Gli uffici moderni includono arredi e accessori dal design ergonomico, in grado di promuovere la salute e il benessere sul luogo di lavoro.

Da basi regolabili per laptop e supporti per monitor a soluzioni per scrivania in piedi, grazie a Kensington è facile creare un ambiente di lavoro attento all’ergonomia.

Questo perché quando il posto di lavoro permette di lavorare in una posizione comoda che rispetti i principi dell’ergonomia, la partecipazione, la produttività e il buon umore dei lavoratori aumentano.

Perché utilizzare un supporto per monitor o notebook?

I supporti per monitor e laptop sono accessori da scrivania ergonomici molto usati negli uffici e nell’home office.

Questi accessori si sono molto diffusi perché favoriscono una posizione corretta, permettendo alla colonna vertebrale di non sovraccaricare la zona cervicale.

Inoltre, il supporto per il monitor o laptop ti permette di mantenere in linea gli occhi con lo schermo, in modo da non sollecitare continuamente il movimento del collo e degli occhi.

Anche noi al desk in ufficio e in negozio troviamo beneficio da questo semplice accorgimento.

Il supporto per il monitor poi, creando una zona sotto al monitor dove puoi inserire tastiera e mouse facendole scomparire a lavoro terminato, ti permette di mantenere in ordine la scrivania.

Nel nostro e-shop puoi trovare tanti modelli di supporto per monitor e per notebook in promozione fino al 28.02.2022.

 

ergonomia ufficio
Scegli l’ergonomia in ufficio con Kensington: supporto notebook e supporto monitor IN PROMOZIONE FINO AL 28.02.2022

Le nostre proposte:

Supporto notebook SmartFit Easy Riser Kensington

La base SmartFit® permette di regolare l’altezza del monitor in modo personalizzato. Angolo di inclinazione fino a 50°. Facilmente ripiegabile per il trasporto. Inoltre, Easy Riser solleva il notebook per facilitare il passaggio dell’aria e il conseguente raffreddamento del notebook.

Per notebook da 12″ a 17″.

Supporto monitor Plus Kensington

Il sistema SmartFit® consente di regolare l’altezza del monitor (da minimo 65 a massimo 140mm). La base consente di posizionare il monitor per ridurre l’affaticamento di occhi e collo. 

Scopri di più

Utilità del poggiapiedi ergonomico

Se passi molte ore del giorno con le gambe sotto la scrivania l’utilizzo del poggiapiedi, che aiuta a mantenere una postura corretta, è un altro accorgimento consigliato.

Il poggiapiedi alza e supporta piedi e gambe, migliorando la circolazione sanguigna e riducendo la sensazione di stanchezza dovuta all’immobilità.

Inoltre, i supporti per i piedi sono utili per combattere i dolori alla schiena.

I modelli proposti da Kensington sono regolabili in più altezze e in particolare il modello SoleMassage, con30° di inclinazione, favorisce il massimo comfort. La superficie è stata ideata per stimolare le terminazioni nervose del piede. È dotato inoltre di meccanismo oscillante per aiutare la circolazione.

Lo trovi in promozione su shop.scribanet.com fino al 28.02.2022

 

poggiapiedi ergonomico
Scegli un poggiapiedi tra i modelli ergonomici Kensington

Scopri gli altri prodotti Kensigton
in promozione fino al 28.2.2022

Ci sono altri articoli che possono aiutarti nel migliorare la vivibilità del tuo ufficio,
come il mouse senza fili, hub a 4 porte o borse portanetwork

Scopri di più

Individuare dove adottare i dovuti accorgimenti è indispensabile per ottenere un ambiente confortevole e salutare.

Scegli le soluzioni ergonomiche più adatte alle tue esigenze per svolgere la tua attività professionale in piena comodità.

 

Potresti leggere anche: