come rendere l'ufficio ecologico

Ufficio eco-sostenibile: fa bene all’ambiente e alla produttività aziendale

In questi ultimi anni è aumentata l’attenzione verso la progettazione di un ufficio eco-sostenibile.

Un ambiente di lavoro che permette di vivere al meglio gli spazi condivisi, con un occhio all’ambiente.

Negli uffici si trascorrono gran parte delle giornate, ed è proprio qui che spesso avvengono sprechi di risorse e di energia.

Ecco che il concetto delle 3 R, cioè Riduci, Riutilizza e Ricicla diviene prioritaro da considerare.

Sapevi che quasi la metà dei rifiuti urbani arriva dagli uffici?

Con un po’ di collaborazione e impegno tutti noi dovremmo sensibilizzarci in aiuto dell’ambiente.

Oggi vediamo insieme alcuni accorgimenti e buone abitudini per rendere l’ufficio ecologico e per migliorare gli spazi di lavoro, aumentando anche la produttività aziendale.

Consigli utili per rendere l’ufficio ecologico

Ricaricare e riusare 

Scegli penne e cartucce per stampanti ricaricate o riciclabili. La struttura di plastica che contiene l’inchiostro, per esempio, con le dovute tecniche è riutilizzabile.

Conserva imballaggi e scatole, che potranno essere riutilizzati per trasportare o inviare oggetti.

Quando lo spessore del cartone lo permette è buona pratica compattare questi imballaggi e ricostruirli nel momento del bisogno.

Tecnologia a lungo termine

Scegli prodotti tecnologici che garantiscano una lunga durata, dai monitor del pc alla stampante, al distruggi documenti.

Il prezzo degli articoli è, in questo caso, un elemento per capire la qualità dei componenti.

Perché come dice il detto: “Chi meno spende più spende”.

Distributore automatico di acqua, bevande e caffè

I distributori automatici di acqua e bevande sono un risparmio di denaro e un vantaggio per i dipendenti, ma consentono anche di limitare il consumo di materie prime e trasporti. 

Ricorda di accendere le macchinette del caffè solo quando serve e ai bicchieri di plastica preferisci tazze o tazzine in vetro o ceramica. 

Una soluzione potrebbe essere quella di fornire tazze con il logo dell’azienda, oppure consigliare i dipendenti di portare da casa le loro tazze.

In questo modo si crea un ambiente di lavoro simpatico, limitando gli sprechi e dando a tutti la sensazione di trovarsi a casa.

Prodotti di cancelleria riciclati o riutilizzabili: vengono usati nel tuo ufficio?

Scegli prodotti di cancelleria ed articoli per ufficio a basso impatto ambientale o ricaricabili.

Preferisci ove possibile cartelline e arredi prodotti con materiali riciclati o facilmente smaltibili.

Se parliamo di carta per la stampante, per esempio, la certificazione di sostenibilità si divide in FSC (Forest Stewardship Council) o PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification).

Il FSC un organismo internazionale è formato da gruppi ambientalisti e sociali (Greenpeace, WWF, proprietari di foreste, aziende della grande distribuzione, ricercatori e tecnici) che promuove la gestione responsabile di foreste e piantagioni.

Mentre il PEFC è un sistema di certificazione per la gestione sostenibile delle foreste e opera per promuovere il trattamento e la produzione di legnami nel rispetto degli standard ecologici, etici e sociali.

Quando scegli una risma di carta, pertanto, controlla la presenza di uno di questi loghi (FSC – PEFC) perché sono la garanzia che il legno, usato per la produzione di cellulosa, proviene da foreste gestite in maniera eco-sostenibile.

Vedi l’offerta di carta riciclata sul nostro e-shop

Limita i consumi di carta

Limita le stampe allo stretto necessario, ad esempio stampando fronte retro.

Ricicla vecchi fogli stampati per prendere appunti sul retro.

Inoltre, nell’ottica del risparmio di carta considera di leggere le email e documenti direttamente sul computer, senza stampare su fogli che poi andranno a finire nel cestino.

Raccolta differenziata

Anche in ufficio è importante effettuare una corretta raccolta differenziata dividendo carta, plastica e altri materiali. 

Sapevi che quasi la metà dei rifiuti urbani arrivano dagli uffici?

Con un po’ di impegno si riuscirà ad aiutare l’ambiente.

Cerchi dei raccoglitori per dividere i rifiuti in ufficio?

Scopri

Riduci gli sprechi di energia

Le normali regole di risparmio energetico vanno rispettate anche sul luogo di lavoro: spegni il computer quando vai in pausa e le luci quando ti allontani, anche se solo per una veloce riunione.

Scegli macchine per ufficio eco-friendly con autospegnimento alla fine del ciclo operativo oppure con motori che utilizzano anche l’energia accumulata durante la fase di utilizzo.

Crea un angolo verde

Piante e fiori su scrivanie e uffici non solo migliorano l’ambiente rendendolo più accogliente, ma favoriscono un aumento della produttività aziendale.

Inoltre ci ricordano la bellezza della natura, che è un dono da preservare.

Secondo una ricerca effettuata in Olanda e Regno Unito, le piante aumenterebbero la produttività dei dipendenti del 15%.

I motivi sono tre:

  • migliorano la qualità dell’aria, purificando l’ambiente e rendendolo più salubre;
  • stimolano la creatività;
  • favoriscono la concentrazione, rendendo il luogo lavoro più produttivo.

Basterebbe arredare la scrivania di ciascun dipendente con piccole piante grasse, che non richiedono grandi cure.

Utilizza solo lampadine a LED

Per rendere l’ufficio ecologico e ad alta efficienza energetica è buona norma sostituire tutte le lampadine presenti con lampadine a LED.

La tecnologia LED consente infatti di risparmiare fino all’80% di energia elettrica rispetto alle lampadine tradizionali, bloccando l’emissione di raggi ultravioletti e fornendo uno spettro luminoso simile a quello del sole.

Visita il nostro e-shop, puoi trovare un vasto assortimento di lampadine a LED.

 

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere la sedia per il tuo ufficio tra ergonomia, confort e qualità dei materiali

Se preferisci, vieni a trovarci!

Saremo felici di consigliarti nell’acquisto dei migliori materiali per l’ufficio che consentono il risparmio energetico e il riciclo.

Ci trovi a San Bonifacio (Verona) in Località Villabella, 24/N sulla Strata Statale 11, di fronte al supermercato Eurospin.

Il blog di Scriba: cartoleria scuola e cancelleria ufficio dal 1969

articoli per ufficio

Raccoglitori per l’archivio: come sceglierli

In ogni attività professionale è necessario adottare un metodo di archiviazione corretto e ben organizzato per conservare fatture, preventivi e altri documenti importanti.

La carta richiede una conservazione adeguata in quanto umidità, luce e polvere sono alcuni dei fattori che ne deteriorano il buon stato.

A tal scopo è molto importante acquistare dei raccoglitori di buona qualità con i quali riuscire a sistemare ogni foglio in ordine e in modo veloce.

Proviamo a capire in questo articolo la differenza tra i vari tipi di raccoglitori che il mercato propone e quali sono quelli più adatti alle tue esigenze.

Ecco alcuni consigli che ti aiuteranno a capire quali raccoglitori ad anelli acquistare.

Tipi di Raccoglitore per ufficio

I raccoglitori ad anelli si suddividono in due categorie in base al tipo di utilizzo:

1.Registratori: hanno custodia in cartone e vengono utilizzati per archiviare documenti che verranno consultati occasionalmente, come le fatture. Di solito trascorso l’anno vengono spostati in archivio.

2.Cartelle ad anelli: sono prive di custodia e vengono consultati di frequente. Sono ad esempio i listini, manuali o materiale informativo da presentare ai clienti.

Registratori per i documenti con formato A4

Il registratore è il tipo di raccoglitore che va per la maggiore oggi negli uffici.

In funzione delle tue necessità di archiviazione puoi scegliere tra:

1.Registratori commerciali: offrono una comoda copertina dove conservare il supporto di archivio ed è funzionale per inserire semplicemente i fogli, senza raccoglierli a loro volta all’interno di una busta trasparente. 

2.Registratori protocollo: sono l’ideale per raccogliere i documenti proteggendo i fogli con le classiche buste a perforazione.

Inoltre questo tipo di supporto per l’archiviazione si caratterizza per un maggior spazio a disposizione, che agevola appunto l’inserimento di buste o piccoli campioni.

Attenzione al formato

Tra i raccoglitori di formato commerciale e protocollo esiste una piccola differenza in termini di dimensioni.

I raccoglitori protocollo sono un po’ più alti, essendo stati progettati per facilitare la raccolta di documenti che vengono inseriti all’interno delle buste a perforazione. 

Un consiglio, prima di acquistare i nuovi raccoglitori misura l’altezza dei ripiani deigli armadi:  se sono inferiori a 34 cm la scelta adatta è la versione commerciale con un’altezza inferiore, anziché la versione protocollo.

Dai un’occhiata al nostro assortimento di registratori per l’archivio nel formato protocollo e confronta i prodotti dei diversi brand: troverai sicuramente i raccoglitori più adatti alle tue necessità di archivio.

 

 

raccoglitori
Modelli Unico, Leitz e Dox

Tre modelli di raccoglitore da provare

Registratore Unico è sicuramente un raccoglitore molto apprezzato dal pubblico.

È costruito in polipropilene con anima di cartone da 2.2 mm. È resistente e puoi trovarlo con o senza raccoglitore, sempre con il dorso personalizzabile.

Il meccanismo a leva interno con il pressino sono in materiale inossidabile di elevata qualità.

L’occhiello ovale per l’estrazione e porta etichetta sul dorso, con etichetta personalizzabile, sono indispensabili per la massima praticità d’uso.

Il raccoglitore Unico è la base di partenza per il tuo archivio. Modelli più economici rischiano di rompersi nel meccanismo a leva, che è la parte più soggetta all’uso.

I modelli “Leitz” e “Dox” sono il top quando si parla di raccoglitori

Registratore Leitz è un registratore che rappresenta il massimo dal punto di vista della qualità e della praticità.

Con il meccanismo brevettato “Leitz 180°” rende più facili e rapide le pratiche di archiviazione ed estrazione dei documenti.

La particolare apertura, studiata e realizzata con un meccanismo unico nel suo genere, risulta infatti più ampia del 50% permettendo di svolgere le operazioni di inserimento più velocemente.

I fogli  possono essere inseriti da entrambi i lati, evitando di dover richiudere il meccanismo per poi riaprirlo ogni volta che si deve inserire un documento nella parte sinistra del registratore.

Il registratore Leitz è realizzato in robusto cartone da 2,4 mm, con rivestimento esterno in polipropilene (finitura similpelle) e carta interna plastificata (effetto perlato).

La custodia è rivestita in carta goffrata con grafica bicromatica e con etichetta estraibile in modo da riutilizzarlo nel tempo.

Praticamente un registratore con tre caratteristiche vincenti:

  1. Pratico
  2. Resistente
  3. Riutilizzabile

 

Registratore Dox ha la particolarità di essere dotato di una linguella per l’estrazione.

La sua resistenza è 3 volte superiore agli altri raccoglitori ed è caratterizzato da un design con una presa ergonomica, più agevole e arrotondata (l’area rientrante suggerisce il gesto per estrarre correttamente).

La struttura in cartone rivestito con carta goffrata antimpronta e rifinito con paralati metallici alla base della plancia, lo conferma come un prodotto di fascia alta.

Il registratore Dox si presenta con un meccanismo a leva in acciaio nichelato con pressino. Il dorso è in materiale plastico colorato con porta etichette trasparente.

Rappresenta la scelta ottimale con il rapporto qualità/prezzo migliori.

È il registratore più scelto e che riscontra la fiducia dei clienti storici.

Dai un occhio al nostro e-shop per leggerne le caratteristiche e vedere le disponibilità di colori.

Potrebbe interessarti anche: Ergonomia in ufficio, dal capo ai piedi. Scopri come evitare il mal di schiena

Cartelle ad anelli per i documenti con formato diverso dall’A4

Rimanendo nell’ambito dell’archiviazione troviamo anche le cartelle ad anelli.

Sono cartelle ampiamente utilizzate per consultare documenti, disponibili con diverse misure:

  • formato A5 (15cm x 21cm);
  • formato A3 (29,7cm x 42cm);
  • formato 50cm x 70cm, usato per disegni e progetti.

La misura del dorso cambia in base al tipo di anelli che vengono utilizzati all’interno della cartella. 

Maggiore sarà il diametro dell’anello e maggiore sarà il dorso della cartella.

Conclusioni

Come abbiamo visto il sistema di archiviazione richiede degli accessori che soddisfino almeno tre caratteristiche:

  1. Maneggevolezza
  2. Qualità
  3. Riutilizzo

Per prima cosa è importante trovare il raccoglitore che sia semplice da usare e con un meccanismo di qualità.

Pertanto si deve ben valutare il rapporto costo/durata. Terminato il tempo obbligatorio per la conservazione dei documenti, se la qualità è buona, i raccoglitori possono essere riutilizzati, semplicemente cambiando l’etichetta.

E questo, come ben sappiamo, ci richiama al vecchio detto: “Chi meno spende, più spende”.

Concentriamoci, inoltre, sulla valutazione degli spazi in ufficio confrontando le misure dei registratori in base alla struttura degli scaffali.

Un ambiente armonico è indice di equilibrio, esteriore ed interiore, e aiuta alla migliore convivenza con i colleghi.

 

Scopri le promozioni sul nostro e-shop!


Promozione

 

Se preferisci, visita lo store di Scriba: lo trovi a San Bonifacio (Verona) in Località Villabella, 24/N sulla Strata Statale 11, di fronte al supermercato Eurospin.

Il blog di Scriba: cartoleria scuola e cancelleria ufficio dal 1969

 

Foto di copertina: Andrea Piacquadio da Pexels