bar e ristoranti

Ristorazione: articoli utili per presentarsi agli ospiti

Nuovi eventi e tante occasioni per ritrovarsi all’aperto sono l’occasione per bar e ristoranti di presentarsi con un’immagine rinnovata.

Verona e nei paesi limitrofi si può prendere l’aperitivo, fare una pausa, pranzare e cenare rimanendo tranquillamente seduti all’esterno dei locali.

I turisti possono così approfittare delle temperature primaverili per condividere momenti di relax nelle piazze più belle d’Italia.

Ristoranti e bar

La primavera è anche il momento giusto per rivedere locandine pubblicitarie, menu e cartellonistica varia.

L’aspetto visivo delle informazioni è utile per far conoscere al pubblico le pietanze o i piatti particolari del ristorante.

Per questo bisogna farlo con un certo stile usando display e cataloghi studiati per il settore.

Un esempio è la linea DURAFRAME che propone un insieme di articoli dedicati alla ristorazione.

 

Da Scriba trovi gli articoli DURAFRAME® che sono il Top di gamma. Per la ristorazione scegli tra display da tavolo, cornici magnetiche, cartellina ad aghi per menù, espositore da pavimento

 

Per te un Buono di 20 Euro subito utilizzabile per gli acquisti online o in negozio da Scriba a San Bonifacio (Verona).
Iscriviti alla Newsletter e ricevi il bonus!

Informa il tuo cliente con efficacia

Presentare con efficacia i piatti o gli aperitivi del tuo bar, pub o ristorante richiede l’uso di strumenti specifici.

Il cliente, per sentirsi a casa, deve poter contare sulla correttezza professionale di chi lo serve, sulla buona qualità del cibo e su una piacevole ambientazione.

La prima cosa da non sottovalutare è l’accoglienza da parte del personale.

Ricordiamoci che il primo approccio con l’avventore, per chi gestisce questa attività, è l’occasione che determina il successo del locale.

Poi il consiglio è quello di dotarsi di strumenti quali cornici magnetiche, display da tavolo, espositori da pavimento per informare il cliente dei piatti tipici o selezioni di vini presenti nella lista.

 

cornice magnetica

 

A questo proposito DURAFRAME® presenta una linea dedicata al settore Food&Catering.

Dai blocchi per le prenotazioni alle cartelline utili per i menu, questa linea si presenta con un design moderno.

Mentre per quanto riguarda le targhette adesive con le indicazioni, interessante è la linea DURABLE con pittogrammi in acciaio da applicare su ogni superficie.

Scopri questi articoli sul nostro e-shop e rendi così il tuo bar o ristorante dotato di tutti i dispositivi utili al cliente.
Passa da Scriba a San Bonifacio (Verona) per una consulenza gratuita e personalizzata in base alle tue esigenze.

cambio armadio

Come fare il cambio abiti negli armadi: 3 consigli per fare spazio

Con l’arrivo della Primavera salutiamo la stagione fredda e facciamo il cambio dei vestiti negli armadi.

Questo periodo è visto da molte persone come un momento di stress sia perché ci sono nuovi abiti sia per i dubbi su come conservare al meglio i capi di lana.

Se scegli il momento giusto e segui qualche accorgimento, questa fase dell’anno può rivelarsi perfetta per fare più ordine e spazio.

Le soluzioni per il cambio abiti negli armadi ci sono e sono più facili di quanto tu non creda.

Cambio abiti negli armadi? 3 consigli per fare spazio

1. Liberati di quello che non usi

Questo è il momento per eliminare quel maglione o quella felpa che non usi più.

Scarta i capi che non porti più perché troppo stretti o logori e adotta la filosofia del decluttering, l’eliminazione del superfluo.

Per una sicura eliminazione poniti 3 domande:

1) L’ho indossato quest’anno?

2) Mi sta bene?

3) Ho almeno altri 2 capi con cui potrei abbinarlo?

Se sono più i no, allora eliminalo senza rimorsi!

2. Crea un ordine visivo

Un guardaroba pulito e ordinato è lo specchio di una mente altrettanto ordinata.

Stirare, piegare e sistemare bene pantaloni, gonne e maglioni equivale a prendersi cura delle proprie cose (quindi anche di se stesso).

3. Adotta un trucchetto infallibile: usa i sacchi salvaindumenti

Usa i sacchi salvaindumenti che proteggono i tuoi capi dalle tarme, dagli odori e, soprattutto, ti permettono di risparmiare tantissimo spazio.

Hai presente le coperte di lana, i piumoni o giacconi gonfi?

Ecco, con l’uso dei sacchetti di plastica (disponibili in varie misure) è sufficiente piegare il vestito, inserirlo nel sacchetto e con un aspiratore manuale estrarre l’aria attraverso questa valvola.

I sacchetti sottovuoto sono in grado di mantenere i vestiti in perfette condizioni per essere utilizzati in futuro.

Inoltre, non c’è bisogno di utilizzare la naftalina per proteggerli dai tarli, né tanto meno bisogna lavarli al prossimo utilizzo.

Kit salvaspazio
Utilizza anche tu il kit salvaspazio Perfetto con i sacchi salvaindumenti e riduci gli spazi con le scatole King Box con finestra o scatole in formato trasparente

Come mettere i vestiti sottovuoto

Con i sacchetti per il sottovuoto, una volta sistemato all’interno il vestito, viene aspirata l’aria da un foro.

In questo modo il contenuto si riduce della metà delle sue dimensioni originali.

La meccanica è semplice e può avvenire acquistando un kit completo di sacchetti e aspiratore manuale oppure con una aspirapolvere.

 

Approfitta della Promozione Primavera di Scriba:
un imperdibile Buono Sconto di 20,00 Euro‼️

👉Iscriviti alla Newsletter e scarica subito il tuo Buono: puoi utilizzarlo in negozio o sull’ e-shop!

 

APPROFITTA DELLA PROMOZIONE IN CORSO !
20€ di sconto
in store & online

La migliore amica del cambio armadio: la scatola

Scegli tante scatole per l’armadio e di formati diversi, a seconda dei capi e degli accessori da stipare.

Ma anche colori diversi, per ricordarci meglio dove abbiamo riposto il tal paio di pantaloni in velluto.

Non possono mancare all’appello quindi:

  • scatole colorate,
  • scatole piccole (per accessori come borse, scarpe, cinture e foulard),
  • scatole medie (per pantaloni, gonne, maglioni, camicie eccetera).
  • scatole formato maxi (per mettere cappotti, piumini, giacche, coperte e tutto ciò che è molto voluminoso).

Un suggerimento: prima ancora di iniziare il cambio armadio, prendi quattro scatole.

Su una scrivici “da buttare”, sull’altra “da regalare”, sull’altra ancora “boh, in dubbio” e nell’ultima “da sistemare”.

In questo modo farai una raccolta differenziata di indumenti davvero utile.

 

Se hai dubbi ti invitiamo a passare da Scriba a San Bonifacio (Verona) dove trovi il nostro team che ti può consigliare al meglio.

 

cuffie

Cuffie con cavo o wireless? Guida alla scelta

Sul mercato sono disponibili diversi modelli di cuffie e auricolari, da utilizzare nelle attività più varie.

Dall’ascolto della musica, al centralino dell’ufficio, per videoconferenze o al gamer che si immerge nei videogiochi le cuffie sono sempre più utilizzate.

Dal loro esordio, avvenuto nel 1937 (almeno nella tipologia dei modelli per uso privato) il mercato delle cuffie ha continuato a svilupparsi portando continue novità.

La più innovativa tra queste è quella relativa alle cuffie wireless (cuffie senza fili), che hanno riscontrato sempre più un alto gradimento tra i consumatori. 

Sono tuttavia in molti a chiedersi se sia meglio acquistare un paio di cuffie wireless o di cuffie con cavo. 

I due modelli presentano infatti caratteristiche diverse e si prestano a utilizzi di tipo differente.

Cerchiamo di analizzarne vantaggi e svantaggi.

Cuffie con cavo

Precisiamo subito che, nonostante talvolta i termini “cuffie” e “auricolari” vengano usati come sinonimi, con il termine cuffia intendiamo quei dispositivi acustici che poggiano sull’orecchio o che lo avvolgono.

Al contrario, gli auricolari si inseriscono nel condotto uditivo.

Le cuffie con cavo sono le più diffuse. La loro qualità audio è sicuramente la migliore in quanto non subisce alcuna interferenza. 

Possono essere inoltre utilizzate in qualsiasi momento e senza bisogno di essere ricaricate. 

Vediamone però alcuni svantaggi.

In alcune occasioni le cuffie con cavo possono risultare scomode.

Ad esempio quando si è alla guida di un auto è meglio non dover avere a che fare con dei fili, o mentre si ascolta musica in palestra o si fa running.

Inoltre, per telefonare devi verificare che le cuffie con cavo siano dotate di microfono (non tutte infatti lo sono) ed è importante mantenerlo sempre all’altezza della bocca.

Con le cuffie wireless invece questo problema non si ha in quanto il microfono è inserito nella cuffia stessa.

cuffie
Scopri questi e altri modelli di cuffie con microfono sul nostro e-shop: Cuffie per chat Primo – con microfono – Trust; Cuffie Blackwire 5210 USB-A – 207577-201 – Poly; Cuffia – con microfono USB – Mediacom

 

Ti piacerebbe conoscere le ultime novità e le Promozioni di Scriba?
Quali modello di cuffie stai utilizzando?
Scrivici la tua opinione e compila il form qui sotto:
otterrai subito un Buono Sconto di Euro 20,00
da usare in negozio oppure sul nostro e-shop!

APPROFITTA DELLA PROMOZIONE IN CORSO !
20€ di sconto
in store & online

Cuffie wireless

Le cuffie wireless si sono affermate sul mercato ormai da tempo.

Esse, per far giungere il suono all’orecchio dell’ascoltatore, sfruttano diverse tecnologie: le più diffuse sono le cuffie che sfruttano raggi infrarossi e soprattutto il bluetooth.

Il bluetooth in particolare è il mezzo più comune per permettere alle cuffie di comunicare con il cellulare.

Secondo alcune teorie questa tecnologia, a causa delle radiazioni che sfrutta per trasmettere il segnale senza l’ausilio di cavi, verrebbe ritenuta dannosa per l’uomo.

Studi condotti da John Moulder (biologo esperto di radiazioni dell’Università del Wisconsin, fonte ANSA, 2016), hanno dimostrato che la potenza impiegata nel bluetooth è troppo bassa per danneggiare i tessuti umani. La potenza viene mantenuta bassa per favorire la durata della carica del dispositivo.

Ma veniamo al vero problema delle cuffie senza cavo: la durata della carica.

Le cuffie wireless vanno ricaricate tramite un dispositivo che viene fornito al momento del loro acquisto.

Tale dispositivo di carica deve essere a sua volta ricaricato (via USB) affinché possa immagazzinare al suo interno abbastanza energia da trasferire poi alle cuffie.

Precisiamo che la carica delle cuffie wireless può durare fino a 10-12 ore consecutive, se parliamo di modelli di fascia alta, e almeno 4 o 5 ore per modelli di fascia media.

cuffie senza cavo

Cuffie senza fili Bluetooth 

Auricolari wireless Bluetooth con controllo tattile. Portata: 10 metri. Design raffinato e di tendenza. Capsule auricolari a guscio comode da indossare che ti consentono di restare vigile rispetto ai suoni nelle vicinanze. Fino a 3 ore di riproduzione con una singola carica. Carica all’interno della custodia fino a raggiungere un totale di 12 ore di riproduzione in mobilità.

 

Cuffie con cavo o senza: quali scegliere?

La scelta nell’acquisto tra cuffie con cavo e cuffie wireless dipende soprattutto dal tipo di utilizzo che se ne intende fare.

Praticando sport o alla guida di un veicolo è senza dubbio preferire le cuffie senza cavo.

Mentre per ascoltare musica dallo stereo o dal pc, per collegamenti audio o telefonate via Skype meglio puntare su cuffie con cavo.

Per quanto riguarda il lato economico ci sono oggi diverse fasce di prezzo a seconda della qualità del prodotto che si vuole acquistare.

Passa a trovarci in negozio: saremo felici di consigliarti al meglio.

Ci trovi a San Bonifacio (Verona) sulla Strada Statale 11, di fronte al supermercato Eurospin.

 

Potresti leggere anche:

 

supporti pc

La postura al pc ti provoca dolori cervicali? Ecco 8 regole per stare bene

Lavorare al pc per ore significa sovraccaricare la colonna vertebrale e di conseguenza sentire dolore alle cervicali.

Assumere una postura corretta, in questi casi, è l’unico modo per cercare di risolvere questi fastidiosi problemi che, a lungo andare, provocano infiammazioni costanti.

Diversi sono le cause che influiscono sulla errata pozione davanti allo schermo.

ll dolore e la tensione nella zona di collo e spalle sono spesso dovuti dal monitor regolato all’altezza sbagliata, che obbliga ad alzare e abbassare continuamente lo sguardo fra lo schermo del computer e i fogli o il libro sulla scrivania.

Vediamo oggi alcune regole che ti permettono di mantenere una postura corretta davanti al pc.

8 regole per una postura corretta davanti al video

1. L’altezza della scrivania deve essere tra i 70 e gli 80 cm.

2. I piedi devono essere entrambi appoggiati al pavimento o, meglio, a una pedana.

3 La distanza tra gli occhi e il monitor, che deve essere inclinabile e in posizione frontale rispetto a te, deve essere di 50-70 cm. Valuta se ti serve un’alzata per monitor.

4. L’altezza della seduta deve essere regolata in modo che le gambe formino un angolo di 90° e gli avambracci siano poggiati sul tavolo.

5. La tastiera deve essere inclinabile e il mouse deve trovarsi alla sua stessa altezza. L’uso del supporto per polsi e di un tappetino per mouse ergonomico sono consigliati.

6. Lo schienale della sedia deve sostenere la zona dorso-lombare. Una sedia da ufficio ergonomica è sempre un ottimo investimento per la tua schiena. Esistono anche dei supporti lombari da applicare alla sedia.

7. Se lavori spesso su documenti cartacei, per evitare di assumere posture scorrette con il collo, ti consigliamo di usare un leggio da tavolo.

8. Se lavori spesso con un PC portatile, il consiglio è di usare una tastiera, un mouse e un supporto che ti consenta di posizionare lo schermo osservando gli stessi criteri indicati per il computer con monitor fisso: a distanza, rialzato e leggermente inclinato.

Durante la giornata lavorativa è consigliabile fare alcune pause e alzarsi (almeno ogni 40 minuti), camminare e magari fare degli esercizi di stretching per il collo e le spalle.

Tutti i prodotti di cui ti ho parlato nell’articolo sono disponibili nell’e-shop di Scriba.

 

accessori scrivania

Per semplificare la ricerca ti elenco gli articoli nell’ordine:

 

 

Iscriviti alla Newsletter e scarica il Bonus di 20 Euro.

APPROFITTA DELLA PROMOZIONE IN CORSO !
20€ di sconto
in store & online

 

Scopri di più

Se hai dolori cervicali quello che ti serve è un supporto per il monitor

Se non l’hai già acquistato, il primo consiglio è quello di procurarti un supporto per il monitor, che ti permette di mantenere in linea gli occhi con lo schermo, in modo da non sollecitare continuamente il movimento del collo e degli occhi.

In commercio esistono diversi tipi di supporti per il monitor, a braccio singolo o doppio (di tipo professionale) oppure le più semplici alzate in alluminio o in plastica, regolabili o fisse.

La stessa cosa vale per il notebook.

 

supporto monitor

 

Scegli tra le varie tipologie di supporti. Eccone alcune in ordine:

 

Tenere sotto controllo la postura è indispensabile per mantenere quell’equilibrio strutturale tanto utile al nostro corpo.

Allo store di Scriba a San Bonifacio (Verona) sono iniziate le Offerte dedicate alla scrivania e accessori.

Vieni a trovarci e passa alla cassa con il Bonus di 20 Euro che trovi qui sopra.

 

 

rotoli carta

Scopri i rotoli in carta termica per registratori di cassa di ultima generazione

La carta con componenti chimici usata per la stampa degli scontrini è una fonte di inquinamento.

Per questo il team di Scriba ha selezionato una qualità di rotoli in carta termica di ultima generazione, perfetta per ridurre l’impatto ecologico.

In questo senso la carta usata per la produzione degli scontrini è diventata il centro dell’attenzione per 3 motivi:

  1. riciclabilità – aspetto eco-friendly
  2. assenza di fenoli (composti aromatici non presenti nella carta termica)
  3. stampa che non sbiadisce con il tempo e con il calore.

Anima green: ecco le certificazioni

Ecco quindi l’importanza di scegliere i rotoli volgendo l’attenzione anche a questi ulteriori fattori:

  • carta certificata FSC (Forest Stewardship Council), ente internazionale indipendente che certifica i prodotti nel pieno rispetto dell’utilizzo delle foreste
  • riduzione delle emissioni di CO2 da parte dei produttori (i rotoli possono dirsi green quando il processo di produzione minimizza le emissioni dannose in atmosfera)
  • produzione rotoli di carta con bassa grammatura (percentuale di cellulosa) per risparmiare materia prima (per esempio i principali rotoli per registratori di cassa proposti da Scriba sono di 48 gr.)

L’obiettivo è quello di consumare meno materia prima e mantenere la stampa per più anni.

Rotoli di carta termica in PROMOZIONE con sconto del 15% se acquisti minimo 1 scatola, fino ad esaurimento scorte.

rotoli carta

Rotoli a lunga durata

I rotoli prodotti con dicitura “Green Roll” sono la soluzione perfetta per non perdere la stampa.

I Green Roll che trovi su shop.scribanet.com sono il meglio dei rotoli per registratori di cassa.

Caratteristiche principali:

  1. stampa garantita 35 anni (non sbiadiscono alla luce o umidità. Si evita di fotocopiare lo scontrino per finalità fiscali)
  2. assenza di anima in plastica (il rotolo non è avvolto sul cilindro di plastica da smaltire)
  3. 100% riciclabile (smaltibile nella carta non nell’indifferenziata) per assenza di fenoli e bisfenoli
  4. colore grigio della carta certificata usabile anche se a contatto di alimenti
  5. compatibile con le stampanti termiche più usate
  6. personalizzazione (sul retro dello scontrino è possibile, a richiesta, stampare la propria denominazione sociale).
Su shop.scribanet.com trovi i Green Roll termici senza anima in carta riciclabile con garanzia della permanenza della stampa 35 anni

Scegli la carta termica di ultima generazione

L’utilizzo di carta termica garantita fino a 35 anni permette di ottenere un impatto sull’uomo e sull’ambiente assai inferiore alla carta termica tredizionale.

Questa tipologia di scontrino è priva di sviluppatori di colori e reagenti usati nelle stampanti per cassa tradizionali che dovevano generare una reazione chimica innescata dal calore.

Con la carta termica riciclabile il meccanismo della creazione dell’immagine è puramente fisico e, quindi, senza impatto inquinante.

La totale assenza di sostanze chimiche, inoltre, rende questa carta ideale anche in presenza di ingredienti alimentari.

Questo tipo di carta ha dimostrato, inoltre, un’ottima resistenza agli agenti atmosferici come il sole e l’umidità.

Il corretto uso e smaltimento degli scontrini “Green Roll” è un dovere civico da condividere con tutti gli operatori di ogni settore per diffondere quel concetto di rispetto della natura, oramai da difendere con ogni mezzo.

Per te un Bonus di 20 Euro da usare per i prossimi acquisti e…scrivici un tuo parere!

Allo store di Scriba di San Bonifacio (Verona) trovi i rotoli di carta termica in PROMOZIONE con sconto del 15% se acquisti minimo 1 scatola, fino ad esaurimento scorte.

Passa a trovarci.

 

 

macchina trita cartone

Come riutilizzare vecchi imballaggi di cartone: con la macchina perfora cartoni di HSM rispetti l’ambiente

Con una macchina perfora cartoni il problema dell’imballo è risolto e nel rispetto dell’ambiente.

Se anche tu, in azienda o in magazzino, hai quantità di imballaggi di cartone che si accumulano e sono da smaltire con la macchina perfora cartoni ora puoi riutilizzarli.

Come riutilizzare gli imballi di cartone

Il cartone usato è possibile riusarlo con l’uso di una macchina perfora cartoni che offre la possibilità di trasformare vecchi imballaggi in materiale di riempimento per i pacchi di spedizione.

Una soluzione green che ti permette di risparmiare tempo, denaro e spazio del tuo magazzino!

Scopri come fare con una macchina perfora cartoni adatta per ogni bisogno, dalle esigenze aziendali a quelle di casa.

 

macchina tritacartoni
Macchina perfora cartoni HSM ProfiPack P425: il top per uso professionale e industriale con 80 kg/h. Su shop.scribanet.com trovi il modello adatto per ogni tua necessità.

Tritura il cartone con una macchina perfora cartoni HSM ProfiPack

Con una macchina da imballaggio HSM ProfiPack P425 e C400 il cartone usato viene trasformato in materiale da imballo per riempire i pacchi di spedizione.

Così si possono ricavare imballaggi per imbottitura sostenibili evitando di usare plastiche o imballi di polistirolo.

Ecco le principali caratteristiche:

  • Inserisci il cartone in una macchina HSM ProfiPack e, in un unico passaggio, il cartone viene tagliato e perforato formando un tappetino utile per assorbire urti e riempire spazi
  • La geometria brevettata con l’uso di rulli di taglio in acciaio temprato assicura che il cartone riciclato sia uniformemente imbottito
  • La scocca, il tavolo di lavoro e i cilindri d’acciaio (resistenti ai punti metallici presenti nei caroni usati) sono studiati per garantire una lunga operatività 
  • Gli imballi sono conformi ai requisiti di sicurezza nazionali e internazionali
  • Le macchine HSM ProfiPack hanno un eccellente rapporto prezzo/prestazioni.

 

macchina perfora cartoni
Macchina perfora cartoni HSM ProfiPack P425: il top per uso commerciale e industriale con 80 kg/h. Su shop.scribanet.com trovi anche il modello HSM Profipack C400 con spedizione direttamente al tuo indirizzo.

HSM ProfiPack P425: la macchina perfetta per ogni esigenza

HSM ProfiPack P425 è una macchina perfora cartoni robusta e dalle prestazioni ottimizzate. Il suo potente azionamento permette la lavorazione di diversi strati di cartone in stuoie imbottite o materiale di riempimento imbottito.

Scopri le sue diverse funzioni:

  1. Connessione trifase o a corrente alternata.
  2. Alta efficienza energetica “Made in Germany”.
  3. Possibilità di espandere l’unità con un set di adattamento per l’aspirazione (versione su richiesta).
  4. Dotazione di ruote girevoli e robuste con un freno di bloccaggio rapido.
  5. Interruttore di arresto di emergenza per blocco immediato.
  6. Robusti alberi da taglio in acciaio massiccio del ProfiPack P425 assicurano un funzionamento continuo e potente, anche sotto carico continuo.
  7. Dimensione e volume d’imbottitura del materiale d’imballaggio prodotto possono essere regolati individualmente.
  8. Rumorostità minima in dB(A): 60-62.
  9. Potenza assorbita dal motore in kW: 2,0.
  10. Dimensioni 77x57x104 cm.
  11. Pannello di controllo con display a LED per un facile funzionamento dell’unità.

Con una macchina di questa dimensione si ottiene una produzione di imballi di 80 kg/h.

Scegli questa soluzione per le tue esigenze d’imballaggio giornaliero!

 

 

Passa a trovarci al nostro store a San Bonifacio (Verona): trovi il personale qualificato che ti può illustrare le caratteristiche delle macchine HSM ProfiPack perfora cartoni.

Potrebbe interessarti anche:

Riciclo del cartone: scegli la nuova macchina tritacartone KOBRA FlexPack

Come spedire un pacco: consigli utili per l’imballaggio