Ristorante

Con il passaggio in zona bianca di gran parte delle regioni italiane, ripartono le attività legate al turismo, alla ristorazione e all’accoglienza.

All’inaugurazione della Borsa Internazionale del Turismo a Milano si è posto l’accento sull’importanza dell’enogastronomia per rilanciare il turismo.

Il ministro Massimo Garavaglia ha sottolineato quanto il settore, anche se ha sofferto più di tutti la crisi dovuta al Covid, sia pronto a investire in termini di risorse, economiche e professionali.

Purtroppo, i dati riferiti al 2020 sono pesanti: -59,2% di flussi internazionali, -44,1% di turismo domestico, una contrazione del 76,3% di fatturato per le agenzie di viaggio, del 60,5% per il trasporto aereo e del -42,5% per i servizi di alloggio e ristorazione. 

Con le vaccinazioni e le misure di sicurezza che saranno intraprese, a cominciare dal passaporto vaccinale, la prospettiva di rilancio diventa più realistica.

Obiettivo 2025

I dati di Euromonitor suggeriscono che occorreranno almeno 5 anni per il recupero del settore.

In termini di spesa turistica, comunque, l’Italia riuscirà a recuperare i livelli di fatturato pre-pandemia nel 2025, confermandosi al quarto posto in Europa.

Più rapidi saranno Turchia, Grecia, Croazia e Cipro e, un po’ più lente, Spagna e Francia.

Ma i primi segnali di ripresa si vedranno già da quest’anno. 

Conosci gli articoli dedicati alla ristorazione presenti su shop.scribanet.com?

Ancora pochi pezzi disponibili!

Ristorazione: il punto della situazione

Nella ristorazione finalmente è caduto il limite sul numero di ospiti seduti allo stesso tavolo all’aperto mentre al chiuso sono 6 (o 2 nuclei famigliari differenti) le persone che possono rimanere accanto.

La speranza è quella di mantenere bassa l’incidenza dei contagi.

Se il trend dovesse continuare il 21 giugno in Italia ci sarà soltanto la Valle d’Aosta in giallo. Tutte le altre Regioni e province autonome saranno bianche.

Un buon auspicio per tutto il comparto del Food&Catering che, nel frattempo, si è ingegnato per rivedere l’organizzazione dei locali e ampliare l’offerta enogastronomica.

Leggi anche: Riaperture dei ristoranti: come soddisfare i clienti in sicurezza

 

Segnaletica
Scegli tra gli articoli per la comunicazione: Espositore da muro, Durable portadelpiant, portadelpiant a torre, portadepliant girevole, portadepliant da banco

Come presentarsi al pubblico: portadepliant e display

Il miglior modo per accogliere i clienti del tuo ristorante, pizzeria, agenzia turistica, hotel o B&B è quello di esporre i menu o i depliant.

Allestire degli angoli pubblicitari d’effetto è la mossa vincente per comunicare l’offerta di prodotti o servizi della tua attività.

Espositori, portadepliant e display da collocare nei vari punti di accesso del locale o della reception sono la soluzione migliore per aiutare i clienti alla scelta.

La linea Durable offre un’ampia gamma di articoli di eccellente qualità, funzionalità e design.

Durable mette a disposizione, inoltre, un software gratuito DURAPRINT® (da scaricare sul sito durable.it) per personalizzare la grafica degli inserti delle targhe fuori porta, cartelle, indici e portanome.

 

Da Scriba a San Bonifacio trovi tutti gli articoli per la tua comunicazione in Hotel, Ristorante, Ufficio e dove è utile esporre il materiale informativo.

Passa dal negozio oppure guarda shop.scribanet.com per ricevere gli articoli direttamente a casa tua con il servizio di Home Delivery.

Home delivery

 

Turismo e ristorazione: prospettive e comunicazione

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *