colori acrilici

I colori acrilici sono molto amati perché sono più semplici da utilizzare rispetto ai colori ad olio e offrono tempi di asciugatura rapidi, oltre che colori moderni e brillanti.

Abbiamo già parlato dei vantaggi dell’utilizzo di questo tipo di colori; vediamo oggi una breve guida con 6 consigli utili per iniziare a dipingere al meglio.

1. Inizia con un set di colori primari

Se sei agli inizi, non serve comprare un set da 48 colori o una selezione infinita di tubetti sfusi. Prima di lanciarti in una spesa importante, devi capire se questa tecnica ti appassiona.

La scelta migliore che puoi fare è partire con un set di acrilici con i colori primari, insieme ad un tubetto di bianco ed un tubetto di nero, e di qualche colore che ti piace particolarmente.

In un secondo momenti puoi valutare l’acquisto di set da 12 o 24 pezzi al massimo.

Ricorda che gli acrilici sono molto versatili e facilmente miscelabili tra di loro, quindi le combinazioni sono infinite.

2. Mantieni gli acrilici bagnati quando lavori

Gli acrilici si asciugano molto rapidamente, soprattutto in confronto ad altre tecniche come la pittura ad olio.

Per questo motivo ti consigliamo di dedicarti per prima cosa alle grandi aree del tuo dipinto, dove potrai stendere l’acrilico con un pennello di misura più grande. 

In un secondo momento ti occuperai dei dettagli utilizzando dei pennelli più fini e preparando sulla tavolozza solo le quantità d colore che prevedi di utilizzare.

Ti consigliamo di tenere a portata di mano uno spruzzino riempito d’acqua con il quale potrai umidificare la tua tavolozza e gli acrilici che ci hai steso sopra, in modo da farli seccare più lentamente (attenzione però a non esagerare!)

 

colori acrilici
Inizia con un set da 5 tubetti di colori primari, il gesso da stendere sulla tela e un cartoncino telato adatto alle principali tecniche pittoriche

3. Scegli il pennello giusto

La scelta del pennello per acrilico e della morbidezza o durezza del pelo dipenderà dalla consistenza della vernice acrilica che userai.

Se lavori con vernice densa si consiglia l’utilizzo di setole più rigide, mentre con colori diluiti si possono usare setole più morbide.

Scegli tu se se usare pennelli con pelo naturale o sintetico, la cosa importante da controllare è che le setole siano reattive e che ritornino in posizione dopo essere rimaste inclinate in seguito alla pennellata.

L’ideale è iniziare con una piccola selezione di 4-5 pennelli di forme e misure diverse: dalla punta tonda fine per i dettagli fino alla punta piatta grossa e larga per riempire il fondo.

A questo proposito leggi: Belle Arti: come scegliere i pennelli per olio e acquerello

Ti appassionano le Belle Arti?

Scarica il Buono sconto di 10 Euro e scegli i tuoi prodotti preferiti.

 

VUOI RICEVERE UNO SCONTO DI 10€ ?

  Non perdere questa occasione!  

4. La scelta del supporto

I colori acrilici sono molto versatili e si prestano ad essere utilizzati su una grande varietà di superfici: carta, cartone, tela, legno, metallo, vetro, anche se la miglior presa del colore si avrà sulle superfici porose. 

Per questo motivo si consiglia di trattare i supporti lisci o non preparati come il legno con un fondo di gesso bianco o di colore bianco.

Lo stesso viene fatto anche sulle tele, se quest’ultime non sono già state preparate e quindi è già stato applicato questo fondo sul tessuto.

5. Come diluire i colori acrilici

Se ti rendi conto che il colore è troppo denso o se vuoi creare delle velature è necessario diluire la vernice acrilica per renderla più fluida e facile da stendere.

Per diluire i colori acrilici, a differenza dei colori ad olio, puoi benissimo utilizzare l’acqua.

6. Come pulire i pennelli

Cerca subito di immergere i pennelli in acqua se sai che non li userai più sul dipinto sul quale stai lavorando o se prevedi di usarli più tardi: non lasciarli mai asciugare all’aria!

Questo semplice accorgimento eviterà che il colore si secchi sulle setole e che quest’ultime si rovinino, rendendo il pennello non più utilizzabile

Una volta immersi nell’acqua lavali bene con il sapone.

Se invece li hai dimenticati all’aria facendo seccare la vernice oppure se il colore rimane sulle setole o se vuoi pulire perfettamente il tuo prezioso pennello, dovrai ricorrere a dei detergenti specifici.

Potresti leggere anche: Colori Acrilici: guida all’utilizzo

Vieni a trovarci: allo store di Scriba troverai materiale di ottima qualità e personale preparato a disposizione per consigliarti al meglio.

Ci trovi a San Bonifacio (Verona) lungo la Statale 11 di fronte al Supermercato Eurospin.

 

Articoli disegno
Il nuovo stand “Belle Arti” di Scriba con le linee professionali di colori, pennelli e fogli da disegno

 

 

 

Dipingere con gli acrilici: 6 consigli per cominciare

Ti potrebbe anche interessare