lavoro stagionale

Lavoro stagionale: da Scriba trovi l’abbigliamento da lavoro, DPI e prodotti per l’igiene

Il lavoro stagionale è oramai un’opportunità che segue, soprattutto nei nostri territori, l’andamento del turismo, dell’agricoltura e anche alcuni cicli produttivi industriali.

Un’occasione da sfruttare per diversi profili professionali, dai camerieri agli operai dell’industria alimentare.

Lavoro stagionale: occasione da sfruttare

Il lavoro stagionale rappresenta una buona occasione per molti studenti universitari che intendono guadagnare dei soldi da spendere durante il periodo di studio ma anche per coloro che sono alla ricerca di un lavoro a tempo indeterminato ma che tarda ad arrivare.

Quali sono i settori dove si assume

Il lavoro stagionale è legato alle esigenze dei diversi settori e a seconda della stagione.

Nel periodo estivo, i settori che offrono il maggior numero di opportunità sono:

  • turistico;
  • alberghiero;
  • ristorazione;
  • agricoltura;
  • grande distribuzione.

Ogni settore richiede comunque l’uso di capi di abbigliamento specifici, di articoli per la sicurezza personale e prodotti per l’igiene.

In rispetto delle leggi sulla tutela della salute in ambito lavorativo (D.Lgs. n.81 del 9/04/2008 – Testo Unico per la sicurezza sul lavoro) è indispensabile dotare il personale di dispositivi di sicurezza (DPI) e di procedere con corsi di formazione specifici per ogni settore di competenza.

Abbigliamento da lavoro: qualità e personalizzazione dei singoli capi

A seconda del settore professionale i capi da lavoro richiedono una taglio specifico, l’uso di tessuti particolari per proteggere il corpo degli operatori e di colorazioni adatte alla mansione.

In ogni caso i singoli capi possono essere personalizzati con il logo/scritta dell’azienda in modo da rendere riconoscibile il personale alla vista del pubblico (in questo caso parliamo di ristoranti/pizzerie o supermercati).

Per l’abbigliamento da lavoro ci sono dei tessuti della linea Super Stretch che sono studiati per dare la massima libertà di movimento poiché vengono usate delle fibre elasticizzate.

Questi capi hanno una vestibilità ottima con tessuto twill, particolarmente resistente, e rinforzi supplementari su tasche e punti più esposti.

 

abbigliamento lavoro
Su shop.scribanet.com trovi l’abbigliamento da lavoro delle migliori marche: casacca da donna manica corta, felpa donna, tuta con cappuccio monouso, pantalone lungo U-POWER con tasche laterali, maglietta manica corta U-POWER, bermuda U-POWER con tasche laterali

 

 

Da Scriba è possibile ottenere la personalizzazione dei singoli capi da lavoro con loghi/nomi aziendali.

Chiedi informazioni allo stand Sicurezza e DPI.

 

I dispositivi di protezione e prodotti per l’igiene

Questi dispositivi sono utili al lavoratore per proteggersi da agenti potenzialmente dannosi e comprendono tutto il corpo, dalla testa ai piedi.

La tutela del lavoratore esposto ad agenti chimici o che opera in condizioni di pericolo richiede l’uso di dispositivi di qualità in ambito antinfortunistico.

Ecco l’importanza della certificazione CE nel pieno rispetto delle norme in vigore.

Anche l’igiene nell’ambiente di lavoro è essenziale per due fattori:

  1. la pulizia del luogo di lavoro influisce sullo stato d’animo del lavoratore e sulla sua motivazione,
  2. un ambiente sano migliora il coinvolgimento e la produttività dei dipendenti.

Inoltre, oltre alla normativa, la pulizia degli ambienti di lavoro è fondamentale per migliorare la percezione generale che i clienti hanno dell’azienda.

L’immagine aziendale dipende anche da questo fattore: più pulizia negli ambienti di lavoro e migliore è l’impressione sulla qualità generale dell’attività.

 

Su shop.scribanet.com trovi i prodotti per la sicurezze e l’igiene: protezione anticaduta, elmetto da cantiere, auricolari, maschera protettiva, guanti poliestere, pasta lavamani, sgrassatore spray e con dosatore della linea Cyclon.

Per te un Bonus di 20 Euro da utilizzare per l’acquisto di articoli per la sicurezza e l’igiene in ambito professionale.

Scarica il buono e passa alla cassa!

 

L’abbigliamento da lavoro è un elemento importante per la sicurezza del personale in quanto protegge le parti esposte dalle insidie esterne quali agenti chimici, fiamme e materiali taglienti.

La ricerca e l’uso di tessuti tecnici ha permesso di rendere questi capi per il lavoro una valida barriera protettiva in diversi settori professionali.

Da Scriba a San Bonifacio (Verona) trovi una vasta gamma di articoli per la sicurezza del lavoratore e l’igiene degli ambienti aziendali.

Passa dallo store e lasciati consigliare dal personale specializzato.

Potrebbe interessarti:

Sicurezza sul lavoro: come scegliere i prodotti di qualità

 

Sicurezza sul lavoro

Salute e sicurezza sul lavoro: articoli in prova gratuita da Scriba

La salute e la sicurezza sul lavoro sono da tenere sempre sotto controllo per evitare spiacevoli conseguenze.

Per questo è importante aggiornare il personale dedicato al controllo della sicurezza e fornire agli addetti prodotti antinfortunistici nuovi e di qualità.

La sicurezza è un settore dove Scriba ha deciso di dedicare un intero comparto con marchi storici specializzati nella produzione di scarpe (Diadora, U-Power, FTG Safety Shoes) e indumenti da lavoro (Diadora Utility).

Per questo il team di Scriba offre la possibilità di provare gratuitamente alcuni articoli antinfortunistici (scarpe, occhiali, guanti) a scelta tra le marche presenti nello stand (massimo 1 articolo per tipologia).

Ma prima vediamo cosa dice la legge.

La sicurezza professionale: il Testo Unico

Secondo il Decreto Legislativo n.8 del 2008 del Testo Unico sulla Sicurezza del Lavoro ogni attività deve essere svolta in sicurezza.

Per questo servono continui aggiornamenti specifici in base al settore in cui si opera, che riguardano le normative sia italiane e sia europee.

Durante lo svolgimento delle lezioni dei corsi di formazione, impartite da professionisti sulla sicurezza, viene spiegato il corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuali (DPI).

I dispositivi di protezione individuale

Questi dispositivi sono tutti quegli indumenti e sistemi di protezione, dalla testa ai piedi, utili al lavoratore per proteggersi da agenti potenzialmente dannosi.

La tutela del lavoratore che si espone ad agenti chimici o sostanze tossiche o che deve operare in condizioni rischiose (vedi ponteggi, zone scivolose, silos, uso di macchine per la metallurgia, industrie alimentari etc.) richiede l’uso di dispositivi di qualità.

Deve esserci, inoltre, la certificazione CE e tutti i prodotti devono essere conformi alle specifiche di legge.

Insomma, la tutela della salute del lavoratore è una priorità della quale bisogna tener conto con i prodotti per l’antinfortunistica.

Convenzioni con aziende o enti: da Scriba trovi i migliori prezzi sugli articoli di sicurezza sul lavoro.

Possibilità di una prova gratuita (max 1 articolo per tipologia) in base alle tue esigenze.

Per info:

sicurezza lavoro
Articoli per la sicurezza sul lavoro: valigetta pronto soccorso, Kit reintegro valigetta medica, felpa da lavoro, pantalone da lavoro, scarpa antinfortunistica, stivale sicurezza, T-shirt alta visibilità

Prodotti antinfortunistica più usati

Per operare in sicurezza i prodotti antinfortunistica variano in base ai contesti lavorativi.

  • L’abbigliamento da lavoro e gli indumenti ad alta visibilità: dalle tute complete ai camici, dai giubbotti  ai pantaloni con ampie tasche e rinforzi nelle parti soggette a sfregamento.
    Sono indumenti che devono realizzati con un cotone pesante, con materiali resistenti e con superfici di materiale visibile.
  • Mascherine protettive: le mascherine FFP3 sono usate all’interno di laboratori chimici o di analisi sono una indispensabile barriera di protezione alle vie respiratorie.
    Con la pandemia in atto sono risultate determinanti ovunque ci si debba proteggere dai virus.
  • Elmetti di protezione: devono proteggere la testa dalla caduta di oggetti.
    A seconda dei settori di utilizzo il caschetto è costruito con policarbonato plastico o leghe metalliche leggere utili per assorbire gli urti.
  • Occhiali, maschere e sovraocchiali protettivi: gli occhiali sono impiegati negli ambienti dove gli occhi possono entrare a contatto con liquidi o agenti chimici corrosivi.
    I modelli sono studiati per un uso frequente con diverse forme ergonomiche e lenti protettive.
  • Guanti da lavoro: la protezione delle mani dalle sostanze tossiche, dai tagli accidentali e, ora dai batteri e virus, è importante.
    Per questo la qualità del lattice (guanti usa e getta) e della gomma richiede attenzione e la giusta vesibilità.
  • Scarpe antinfortunistica e  stivali di sicurezza: i piedi devono essere protetti con calzature con punta rinforzata.
    Soprattutto negli ambienti dove si movimentano materiali, le scarpe di sicurezza sono fondamentali.
    I modelli in commercio sono i più diversi: dalle tomaie antiperforazione alle suole antiscivolo, antistatiche o ultra ammortizzate per una comoda calzata.
  • Tappi e cuffie antirumore: le orecchie sono molto delicate e devono essere preservate dai suoni che superano i 90 decibel istantanei e gli 85 decibel medi giornalieri.
    La direttiva 2003/10/CE  stabilisce i criteri minimi per proteggere i lavoratori dall’esposizione al rumore.
    Cuffie antirumore e protettive, tappi auricolari con cordino (disponibili anche con archetto o modellabili) sono i dispositivi necessari.

 

 

diadora

Scopri di più

Leggi anche: Scriba: operativo il nuovo reparto sicurezza e DPI

Il consiglio, nella scelta dei prodotti antinforunistici in commercio, è quello di verificare sempre i requisiti in base alle normative specifiche dei singoli articoli (vedi le varie marchiature CE EN ISO riportate sull’etichetta)

Per una consulenza mirata alle esigenze della tua azienda ti consigliamo di consultare i nostri esperti presenti allo store di San Bonifacio (Verona) e provare direttamente allo stand gli articoli che ti servono.

Ti aspettiamo!

 

scarpe lavoro

Scarpe antinfortunistiche Diadora: il top per la tua sicurezza

Nel reparto degli articoli sulla sicurezza sul lavoro di Scriba è arrivata la linea Diadora Utility.

Le scarpe antinfortunistiche di Diadora sono tra le più apprezzate e richieste dai lavoratori dei diversi settori e professioni.

Grazie ai materiali di qualità e al continuo perfezionamento dei livelli di sicurezza e comodità le scarpe antinfortunistiche Diadora riscuotono la piena fiducia di coloro che le indossano per ore e ore.

Diadora Utility significa anche una linea di abbigliamento da lavoro, per uomo e donna, studiata per darti una perfetta vestibilità con un occhio di riguardo all’ergonomia (vedi le pence sulle ginocchia dei pantaloni per agevolare i movimenti).

Se stai pensando di comprare la tua prima scarpa antinfortunistica o devi sostituire un vecchio paio di scarpe da lavoro ormai consumate sei nel posto giusto: vediamo oggi come scegliere le scarpe antinfortunistiche più adatte alle tue esigenze.

Da Scriba trovi le scarpe da lavoro a partire dal n.36 fino al n.46

Per le aziende o magazzini interessati c’è la possibilità di avere in prova gratuita uno o due paia di scarpe antinfortunistiche.

Prendi un appuntamento con Edoardo al 045/6102854 per una consulenza personalizzata.

Scarpe antinfortunistiche: uso e normativa

L’uso delle scarpe antinfortunistiche sul lavoro è indispensabile per garantire la sicurezza del piede ed evitare spiacevoli infortuni.

Soprattutto in settori di lavoro dove ci sono pericoli meccanici e chimici le scarpe antinfortunistiche svolgono un’azione di protezione e prevenzione, dove interviene anche la legge.

La Normativa Europea UNI EN ISO 20345 e il Decreto Legge n. 81/2008, art. 74 in materia DPI sono i riferimenti legislativi ai quali ogni azienda deve obbligatoriamente attenersi.

L’utilizzo della scarpa antinfortunistica è obbligatoria per moltissimi settori, non solo infatti in fabbrica o in cantiere ma anche negli ospedali o nelle mense.

Trova la tua scarpa antinfortunistica

Nonostante la normativa però, possono sorgere diversi dubbi che riguardano il tipo di calzature da scegliere in base alla mansione svolta.

Questo perché le scarpe antinfortunistiche sono fabbricate con materiali particolari e vengono sottoposte a diversi test per verificarne l’efficacia prima di essere messe in commercio.

Conosci la Promozione che ti regala un Buono Sconto di 20 Euro da usare su shop.scribanet.com o in negozio di Scriba a San Bonifacio (Verona)?

Iscriviti alla Newsletter e passa alla cassa!

 

APPROFITTA DELLA PROMOZIONE IN CORSO !
20€ di sconto
in store & online

 

Quali scarpe antinfortunistiche scegliere?

Ogni tipo di lavoro è soggetto a pericoli diversi, quindi le calzature si dividono in tre tipologie in base alla loro destinazione: basse, alte, aperte.

Scarpe da lavoro comode e leggere

Somigliano alle delle classiche sneakers e proteggono solo il piede, non la caviglia.

Sono più comode e flessibili rispetto ad altre tipologie, e rispettano le norme base di sicurezza.

Sono usate per lavori leggeri.

Scarpe da lavoro alte

L’altezza della calzatura arriva a coprire anche la caviglia e, in certi casi, anche il ginocchio quando si tratta di veri e propri stivali antinfortunistici.

Sono il massimo della sicurezza e sono indicate soprattutto per mansioni pesanti svolte in ambienti a rischio come i cantieri.

La classificazione delle scarpe antinfortunistiche

Esistono 2 macro-classi che dividono le tipologie di scarpe antinfortunistiche in base al materiale principale usato per la fabbricazione:

Classe Tipo I Cuoio, pelle o altri materiali escluse le gomme.

Classe Tipo II solo gomma o polimero come poliuretano.

A loro volta queste 2 macro-classi si dividono in altre 3 sottoclassi rispetto alla differente resistenza del puntale in acciaio.

  1. Sottoclasse S
    Scarpe per la sicurezza con un puntale resistente a urti contro oggetti pesanti fino a 20kg. Assorbono l’impatto da 1 m di altezza.
  2. Sottoclasse P
    Scarpe per la protezione con puntale di
    resistenza inferiore rispetto alla sottoclasse S.
  3. Sottoclasse O
    Scarpe per il lavoro senza il puntale di rinforzo.

Verifica la destinazione d’uso

La classificazione si differenzia anche rispetto alla loro destinazione d’uso:

  • SB
    La sigla sta per Sicurezza di Base e racchiude tutte le calzature che in generale soddisfano i requisiti standard e hanno un puntale di acciaio resistente a 200 J.
  • S1
    Possiede un puntale d’acciaio e la suola antiscivolo, antistatica ma senza lamina antiperforazione. Viene impiegata per le mansioni poco a rischio e può essere usata anche per lavori di fai-da-te o giardinaggio.
  • S1P
    Uguale alla scarpa antinfortunistica S1 ma in più ha la lamina antiperforazione.
  • S2
    Rispetto alle precedenti, è impermeabile all’acqua fino a un’ora di immersione del piede.
  • S3
    Sono le scarpe sicurezza più utilizzate e complete. Hanno la lamina antiperforazione sia in metallo, in tessuto o fibra sintetica.
  • S4
    Indicate per i lavori in cui si è esposti continuamente all’acqua. Completamente impermeabili senza limiti di tempo. Non hanno la lamina protettiva.
  • S5
    Uguali alla versione S4, in più possiedono la lamina antiforo.

Le scarpe antinfortuistiche sono, pertanto, un elemento utile e obbligatorio per la tua sicurezza sul lavoro.

Rivolgiti alla tua azienda per richiederne un paio e indossale sempre durante le ore lavorative.

La tua sicurezza è importante.

Passa dallo store di Scriba a San Bonifacio (Verona) per toccare con mano i nuovi modelli di scarpe antifortunistiche Diadora.

 

diadora
Da Scriba trovi la linea Diadora con le scarpe Glove MDS e la linea FLY MATRIX (S1P – S3) per una leggerezza unica nel suo genere

 

Le scarpe da lavoro della collezione Diadora Utility sono pensate per tutti i professionisti che necessitano di calzature antinfortunistiche affidabili e sicure. 

Le calzature antinfortunistiche Diadora sono dotate di tutte le funzioni di sicurezza più importanti perché sono formate da:

  1. Puntale: parte di rinforzo applicata nella punta della scarpa che protegge le dita dei piedi da schiacciamenti o urti;
  2. Lamina anti perforazione: materiale resistente inserito all’interno della scarpa con lo scopo di evitare che oggetti affilati o taglienti raggiungano il piede;
  3. Suola, che può essere antiscivolo, antistatica, antiacido, anti abrasione;
  4. Tomaia, che che offre proprietà impermeabili, traspiranti, protettive verso acidi o calore (a seconda del materiale con cui è realizzata).

 

Se ti interessa l’argomento “Sicurezza sul lavoro” leggi anche:

Sicurezza lavoro: come scegliere prodotti di qualità

Occhiali di sicurezza: come proteggere gli occhi sul lavoro

dispositivi di sicurezza

Occhiali di sicurezza: come proteggere gli occhi sul lavoro

La protezione degli occhi in ambito lavorativo è una delle priorità, dal momento che pericoli possono essere molti.

Dai rischi di natura fisica come le schegge, le particelle di polvere o residui solidi fino alle sostanze chimiche come i vapori, gli acidi e i fumi.

Ci sono anche pericoli termici per gli occhi. Per esempio chi entra ed esce di continuo dalle celle frigorifere subisce sbalzi di temperatura dannosi per la vista.

Pertanto l’uso degli occhiali rientra nella tutela del lavoratore che deve proteggersi da qualsiasi rischio.

Questi ausili sono inseriti nei dispositivi di sicurezza individuale (DPI).

Ecco un breve elenco dei rischi che si possono verificare nelle diverse situazioni lavorative.

Principali rischi per gli occhi

La prima cosa da valutare per la scelta dell’occhiale di sicurezza giusto è l’analisi del rischio al quale si è esposti.

Ci sono 5 rischi principali:

  1. Rischio meccanico: gli occhiali di sicurezza devono proteggervi dagli impatti?
  2. Rischio chimico / biologico: gli occhiali di sicurezza devono proteggervi da prodotti chimici o microrganismi?
  3. Rischio elettrico: gli occhiali di sicurezza devono proteggervi dai raggi UV, dal calore e dalle particelle?
  4. Rischio termico: gli occhiali di sicurezza devono proteggervi da particelle calde o da radiazioni intense?
  5. Rischio dovuto alle radiazioni: gli occhiali di sicurezza devono proteggervi da raggi infrarossi, UV e laser?

Inoltre, occorre considerare le condizioni di lavoro e dell’ambiente. Se lavorate in un ambiente umido, è importante indossare degli occhiali di protezione con un rivestimento antiappannamento.

Se siete obbligati a portare la vostra protezione oculare tutta la giornata è essenziale scegliere degli occhiali di sicurezza di classe 1 (utilizzo permanente).

Nella tabella qui sotto trovate anche altre informazioni.

livelli rischio occhiali

Come evidenziato nell’articolo per ogni lavoro sono stati concepiti occhiali con specifiche caratteristiche.

Vuoi essere sempre informato sulle novità che riguardano sicurezza sul lavoro e DPI?
Iscriviti alla newsletter e ricevi un buono da 20 Euro
da utilizzare sul nostro e-shop oppure in negozio!

 

 

Scriba Srl propone delle convenzioni con aziende o enti anche su scarpe e guanti da lavoro,
con prezzi speciali e prova gratuita degli articoli.

 

Tipologie di occhiali: quali scegliere

La scelta dell’occhiale di protezione più adatto dipende dall’attività svolta e da quali rischi comporta.

Ecco alcuni tipologie di occhiali:

occhiali da lavoro

 

Un altro fattore da considerare nella scelta del tipo di occhiale è la marcatura oculare, che indica il livello di protezione.

Marcatura oculare: guarda il grado di protezione

Tutti gli occhiali di sicurezza hanno una specifica marcatura che riporta il livello di protezione.

Questi codici sono impressi sulla montatura e sono qui sotto riportati.

 

codici sicurezza occhiali
Esempio dei codici relativi alle diverse classi di protezione impressi sugli occhiali di sicurezza

 

Consigli per l’utilizzo

L’uso di questi dispositivi di sicurezza individuali deve sempre essere accompagnato da una corretta informazione sul modo di utilizzo.

Un aspetto da considerare è il confort e questo dipende dai materiali usati nella costruzione del dispositivo.

Anche la visibilità delle lenti, con il tempo, viene alterata. Allora è il momento di sostituire gli occhiali per non perdere la sicurezza del dispositivo.

Ultimo aspetto: assicurarsi che nell’area di lavoro ci siano i dispositivi o una stazione di lavaggio oculare e docce di emergenza per poter lavare gli occhi nel minor tempo possibile.

Allo store di Scriba a San Bonifacio (Verona) trovi il reparto Sicurezza e DPI con le ultime novità su scarpe antinfortunistiche,
abbigliamento e dispositivi di sicurezza individuale.

Vieni a trovarci oppure chiamaci per un appuntamento nella tua azienda!

 

Potrebbe interessarti anche:

valigetta soccorso

Cassetta di Pronto soccorso: cosa sapere per essere in regola

In un’azienda, ufficio o negozio è importante avere a disposizione una cassetta di pronto soccorso o di un pacchetto di medicazione, a seconda del gruppo di appartenenza dell’azienda.

Questo per garantire al lavoratore un primo intervento in caso di incidente.

La legge di riferimento è il DM 388 del 15/7/2003 che suddivide in 3 gruppi (A-B-C) le aziende e le unità produttive in base al numero di lavoratori occupati, dei fattori di rischio e della tipologia di attività svolta.

Questa legge fissa anche delle caratteristiche minime che le attrezzature di pronto soccorso devono avere.

Classificazione delle aziende

Il regolamento classifica le aziende in 3 gruppi:

  1. Aziende con rischio rilevante (per es. centrali termoelettriche, impianti che trattano esplosivi, chimici, aziende estrattive etc.) con oltre 5 lavoratori riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice di inabilità permanente superiore a 4 e aziende con oltre 5 lavoratori a tempo indeterminato del comparto dell’agricoltura.
  2. Aziende con 3 o più lavoratori che non rientrano nel gruppo A.
  3. Aziende con meno di 3 lavoratori che non rientrano nel gruppo A.

 

soccorso aziendale
Primo soccorso con valigette e accessori: valigetta rossa appendibile al muro, armadietto pronto soccorso, kit reintegro prodotti, valigetta Multisan bianca grande

 

Cosa deve contenere la cassetta o il pacchetto di pronto soccorso

La legge stabilisce che il contenuto minimo della cassetta di pronto soccorso sia così composto:

  • Guanti sterili monouso (5 paia).
  • Visiera paraschizzi (1).
  • Flacone di soluzione cutanea di iodopovidone al 10% di iodio da 1litro (1). 
  • Flaconi di soluzione fisiologica ( sodio cloruro – 0, 9%) da  500ml (3). 
  • Compresse di garza sterile 10 x 10 in buste singole (10). 
  • Compresse di garza sterile 18 x 40 in buste singole (2). 
  • Teli sterili monouso (2). 
  • Pinzette da medicazione sterili monouso (2). 
  • Confezione di rete elastica di misura media (1). 
  • Confezione di cotone idrofilo (1). 
  • Confezioni di cerotti di varie misure pronti all’uso (2). 
  • Rotoli di cerotto alto cm. 2,5 (2). 
  • Forbici (1). 
  • Lacci emostatici (3). 
  • Ghiaccio pronto uso (due confezioni). 
  • Sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari (2). 
  • Termometro. 
  • Apparecchio per la misurazione della pressione arteriosa. 

Mentre per il pacchetto di pronto soccorso il contenuto è il seguente:

  • Guanti sterili monouso (2 paia).
  • Flacone  di  soluzione  cutanea  di  iodopovidone al 10% di iodio da 125 ml (1).
  •  Flacone  di  soluzione fisiologica (sodio cloruro 0,9%) da 250 ml(1).
  •  Compresse di garza sterile 18 x 40 in buste singole (1).
  •  Compresse di garza sterile 10 x 10 in buste singole (3).
  •  Pinzette da medicazione sterili monouso (1).
  •  Confezione di cotone idrofilo (1).
  •  Confezione di cerotti di varie misure pronti all’uso (1).
  •  Rotolo di cerotto alto cm 2,5 (1).
  •  Rotolo di benda orlata alta cm 10 (1).
  •  Un paio di forbici (1).
  •  Un laccio emostatico (1).
  •  Confezione di ghiaccio pronto uso (1).
  • Sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari (1).

Da Scriba puoi chidere un preventivo personalizzato su tutti i prodotti “Sicurezza e DPI” presenti allo stand e un articolo di prova gratuito in base alle esigenze del responsabile alla sicurezza.

Iscriviti alla Newsletter e ottieni un buono sconto di 20 Euro da usare su shop.scribanet.com o allo store di Scriba a San Bonifacio (Verona)

Controlla le scadenze dei prodotti

Un fattore da tenere sotto controllo è la scadenza dei prodotti che sono all’interno della valigetta, pacchetto o armadietto del pronto soccorso.

Verifica le scadenze guardando accanto al pittogramma che identifica la data di fabbricazione e la data di scadenza.

  • 3 anni dalla data di produzione per i prodotti liquidi (soluzione fisiologica, iodopovidone, alcool ammoniache),
  • 5 anni dalla data di produzione per i prodotti secchi (cerotti, garze,guanti e bende).

Spesso ci si dimentica di rinnovare i prodotti e solo nel momento del bisogno ci si accorge che sono scaduti.

I prodotti aperti, inoltre, hanno una scadenza molto breve e devono essere sostituiti/reintegrati immediatamente.

In questo caso è meglio procedere con la sostituzione subito dopo l’uso.

 

Leggi anche: Sicurezza sul lavoro: da Scriba trovi le convenzioni con aziende o enti

 

Segnala la presenza della cassetta di pronto soccorso

Ogni cassetta di pronto soccorso deve essere segnalata con un apposito cartello quadrato con crove bianca in campo verde.

Deve avere anche le seguenti caratteristiche:

  • non deve essere mai chiusa a chiave
  • deve essere facilmente asportabile (vedi modello di valigetta asportabile) in caso di bisogno
  • posizionata in luogo visibile, protetto e vicino ad un lavandino dove potersi lavare le mani prima dell’intervento.

La cassetta di pronto soccorso può essere utilizzata sia dagli addetti al primo soccorso sia dal resto del personale.

In questo caso è importante informare l’addetto al primo soccorso di quali presidi sono stati utilizzati per sostituirli al più presto.

La gestione della sicurezza in azienda è un argomento che richiede attenzione e competenze per preservare l’incolumità dei lavoratori e non trovarsi difronte a situazioni difficili da risolvere.

Il team di Scriba è a disposizione di aziende ed enti pubblici per richieste di preventivi o convenzioni.

scarpe lavoro

Scarpe antinfortunistiche: da Scriba trovi la qualità di FTG Safety Shoes

Il nuovo reparto dedicato alla sicurezza e DPI di Scriba vede la presentazione di scarpe antinfortunistiche della FTG Safety Shoes.

La storica azienda di Lonigo (Vicenza), presente sul mercato dal 1959, si conferma il marchio d’eccellenza nel campo delle calzature di sicurezza.

La FTG Safety Shoes si propone con un ampia gamma di scarpe antinfortunistiche utilizzabili in diversi settori lavorativi: dall’industria chimica a quella meccanica, dalla ristorazione alla logistica fino all’agricoltura.

Affida la tua sicurezza a scarpe di qualità

Sei alla ricerca di scarpe antinfortunistiche di cui stare tranquillo?

Allora è il momento di valutare le FTG Safety Shoes.

Tutte queste calzature sono realizzate con standard di produzione elevati.

L’azienda è infatti certificata UNI EN ISO 9001:2015 e adotta processi di lavorazione nel rispetto delle direttive nazionati e internazionali.

FTG Safety Shoes dispone anche di un certificato DGUV 112-191 (in collaborazione con l’istituto tedesco Matthias Hartmann Orthopaedie + Sport) che permette di integrare all’interno delle scarpe dei plantari o solette ortopediche che sono personalizzate in base alle specifiche esigenze del lavoratore.

E questo senza perdere la garanzia della certificazione CE. 

 

 

Scarpe antinfortunistiche FTG Safety Shoes: ultraleggere e comode nel rispetto della sicurezza.

Da Scriba puoi chiedere una prova gratuita di max 3 paia di scarpe antinfortunistiche, guanti, felpe o altri articoli DPI per la tua azienda, cooperativa o magazzino.

Sono attive delle Convenzioni con aziende ed enti pubblici con preventivi personalizzati.

Fissa un appuntamento allo stand “Sicurezza e DPI” di San Bonifacio (Verona) o passiamo noi da te!

 

 

Scarpe che garantiscono un’alta dissipazione elettrostatica

Le scarpe antinfortunistiche FTG Safety Shoes della linea ESD garantiscono un’elevata dissipazione della scarica elettrostatica (ESD è l’abbreviazione di Electostatic Discharge).

In questo caso sono calzature, usate in ambienti con macchinari a controllo elettronico o industrie chimiche, che hanno lo scopo di proteggere dispositivi elettronici sensibili da scariche elettriche.

Ma non è tutto.

Vogliamo parlare del confort della camminata?

Prova il sistema Soft Walk e Flex support di FTG

Una scarpa antinfortunistica non è il massimo della comodità in quanto deve rispettare i criteri di sicurezza della suola (antiperforazione e antiscivolo).

Con il sistema ammortizzante Soft Walk di FTG la scarpa diventa più comoda e morbida per avvolgere il tuo piede.

Un cuscinetto inserito direttamente all’interno della scuola, e a contatto con il sottopiede, permette di ammortizzare il passo e alleggerire il peso della calzatura.

suola
Stanco di camminare con suole dure come sassi? Prova la suola FTG con il sistema Soft Walk per una camminata confortevole!

Mentre con l’uso di una struttura ultra flessibile, ma resistente, la scarpa antinfortunistica FTG raggiunge una super elasticità e una morbidezza uniche.

Il sistema Flex Support migliora la flessibilità della scarpa per una maggiore stabilità

 

Prova anche tu una scarpa FTG e sentirai quanto la camminata diventa comoda e performante!

Tutto questo è possibile anche con l’inserimento nella scarpa di un puntale in materiale composito e molto più basso e affusolato, quasi impercettibile.

Innovazione nel pieno rispetto della resistenza, richiesta dalla normativa EN ISO 20345:201, e del confort.

FTG Safety Shoes è una linea di scarpe antinfortunistiche da valutare con attenzione ma, soprattutto, da proporre al tuo capo-reparto o responsabile alla sicurezza interna.

recensioni

Articoli sulla sicurezza in azienda:  sicurezza sul lavoro: da Scriba trovi le convenzioni con aziende o enti

Scriba: operativo il nuovo reparto sicurezza e DPI

Tutte le foto inserite nell’articolo sono di ftg-safety.com.