purficatori aria

Migliora l’aria della tua casa o ufficio: scopri perché usare un purificatore d’aria

In questi ultimi anni, soprattutto nelle città del nord d’Italia e della Pianura Padana, il livello di inquinamento dell’aria è sempre più alto.

L’esposizione agli agenti inquinanti e alle famose PM10, le polveri sottili con dimensione di 0,1 microm, induce a chiedersi se ci sia qualche modo per limitare la quantità di polveri respirate.

Tra le possibili soluzioni proposte dalla tecnologia ci sono i purificatori per l’aria.

Questi sono dei dispositivi che assorbono l’aria di un locale, più o meno ampio, e la rimettono in circolo dopo averla depurata dagli agenti inquinanti con l’uso di particolari filtri.

Il tema dell’aria all’interno di una casa richiede un approfondimento.

Sei consapevole di quanti agenti inquinanti ci siano in una casa?

L’aria di casa o dell’ufficio

L’aria che si respira normalmente al chiuso (in casa, al lavoro o nei negozi) è generalmente più inquinata di quella esterna.

I motivi?

Ci sono sostanze rilasciate dalla combustione come la cottura dei cibi, il riscaldamento, l’aria condizionata emessa da climatizzatori con filtri sporchi, le sostanze prodotte dagli esseri umani e animali (l’anidride carbonica che espiriamo, peli, forfora, gocce di saliva emesse e altro) che permangono nell’ambiente circostante.

Oltre alle sostanze gassose rilasciate dai prodotti per la pulizia, per la costruzione dei mobili (solventi, colle) e dai pollini che entrano dalle finestre.

Si aggiungono i fumi prodotti dalla combustione, come la cottura dei cibi, il riscaldamento (termoconvettori), i condizionatori d’aria, i vaporizzatori, i frigoriferi, le stampanti e molto altro.

Cosa fare allora per evitare di respirare tutte queste sostanze?

 

aria depurata
Allo store di Scriba a San Bonifacio (Verona) trovi i purificatori d’aria Leitz TruSens™ che garantiscono il miglior filtraggio dell’aria

 

Con il purificatore l’aria respirata è più sana

Le componenti che influiscono sulla salute delle persone sono i COV (composti organici volatili) e il PM (particulate matter, cioè le sostanze sospese nell’aria con diametro fino a mezzo millimetro).

La scelta di tenere un purificatore d’aria all’interno del proprio locale o ufficio è finalizzata a trattene proprio queste sostanze fini e ultrafini.

La presenza di filtri ad alto assorbimento, gli HEPA (High Efficiency Particulate Air filter), all’interno dei purificatori aiuta a purificare l’aria dalle polveri fini e ultrafini.

Secondo una ricerca su vari modelli di purificatori l’efficacia si dimostra soprattutto nel rimuovere le polveri sottili dovute al traffico e all’inquinamento atmosferico.

Le persone che soffrono di allergie stagionali ai pollini, muffe o polveri trovano giovamento nel respirare l’aria filtrata e depurata.

Più difficili da trattenere sono invece i COV, i composti organici volatili, che sono rilasciati dalle vernici delle pareti e dei mobili, dai detersivi e dai vari profumatori per ambienti.

 

Iscriviti alla Newsletter e scarica il bonus di 20 Euro da presentare allo store di Scriba di San Bonifacio (Verona)

 

 

Purificatore dell’aria: vantaggi

Il purificatore d’aria rimane, pertanto, un sistema di filtraggio che migliora la qualità dell’aria negli ambienti chiusi, con i seguenti vantaggi:

  1. Trattiene odori, pollini, fumo, polveri sottili e allergeni grazie alla presenza di filtri HEPA
  2. Si autoregola la velocità della ventola in base al livello di impurità presenti nell’aria
  3. Ha basso consumo energetico ed è silenzioso
  4. Ha un doppio sistema di filtrazione (filtro carbone e filtro Hepa)
  5. Ha dimensioni adatte per ogni ambiente.

Linea Leitz TruSens™: il purificatore ideale per ogni esigenza

La linea di purificatori Leitz TruSens™ è studiata per ambienti dai 23 mq. di superfichie fino ai 70 mq.

Oltre a queste dimensioni si deve adottare una soluzione definitiva di ricircolo d’aria di tipo centralizzata.

Si parte dal purificatore Leitz TruSens™ Z-1000, ideale per piccoli ambienti, per arrivare al Z-3000 per ambienti di grandi dimensioni.

Tutti i modelli sono dotati di SensorPod™, un sistema automatico di rilevamento della qualità dell’aria che si adatta a seconda della presenza di agenti inquinanti.

In questo modo l’aria viene costantemente monitorata e la velocità della ventola si regola in modo automatico.

Caratteristiche che fanno la differenza

Diverse sono le qualità dei purificatori d’aria Leitz TruSens™.

Ecco le principali:

  • TruSens ti fornisce informazioni aggiornate. Un anello illuminato con codifica a colori e un valore numerico segnalano la qualità dell’aria: buona, discreta o insufficiente.
  • La tecnologia PureDirect diffonde l’aria in modo più efficace: sfruttando due flussi d’aria, distribuisce aria pulita a 360 gradi in modo più uniforme
  • Il filtro HEPA a 360 gradi cattura il 99,97 delle particelle fino a 0.3 micron e uno strato al carbone elimina i gas COV/gli odori da tutte le direzioni.
  • Certificato da European Centre for Allergy Research Foundatation (ECARF)
  • La luce ultravioletta (UV-C) uccide i germi e i batteri che possono rimanere intrappolati nel filtro.
  • Il filtro dell’aria anti-particolato a 360 gradi cattura gli inquinanti e i gas COV/gli odori da tutte le direzioni, e la luce ultravioletta (UV-C) uccide germi.

Il caldo e l’afa ci constringono a rimanere chiusi in casa o in ufficio con l’aria condizionata.

Il miglior modo per ottenere un’aria pulita e filtrata rimane sempre l’uso di un purificatore.

Guarda lo shop online di Scriba o passa a trovarci per valutare, insieme, i diversi modelli di purificatori d’aria.

purificatore d'aria

L’aria in classe è ancora pesante: mancano i purificatori d’aria

La scuola è terminata da poco ma il problema della purificazione dell’aria nelle classi degli studenti italiani è ancora presente.

Secondo un recente sondaggio solo il 5% degli studenti ha nella propria classe un sistema automatico di filtrazione dell’aria interna in modo da renderla pulita e impedire così al virus di trasmettersi per via aerea.

Pertanto non sono bastati due anni di pandemia e il Decreto Sostegni approvato dal Governo nel 2021 con 150 milioni di Euro stanziati, per intervenire sulla questione.

I fondi a disposizione dei presidi per dotare gli isituti di adeguate apparecchiature di filtrazione dell’aria ci sono (anche se limitati) ma il malessere sta crescendo tra i genitori preoccupati di questa situazione. 

In vista dell’inizio del prossimo anno scolastico, quindi, la prospettiva di trovare le classi sprovviste di depuratori d’aria è alta.

Come ridurre il contagio da virus nelle aule scolastiche?

Rischio contagio per il prossimo anno scolastico

In molte scuole, nell’anno appena trascorso, per il cambio dell’aria venivano aperte le finestre per tutta la durate delle lezioni anche nella stagione fredda.

Questo ha aggravato il fenomeno delle aule fredde e l’aumento di forme influenzali tra gli studenti.

Un metodo “fai da te” che non è certo la soluzione ideale per contrastare gli effetti della diffusione del virus.

L’adozione di apparecchi purificatori dell’aria sarebbe auspicato in tal senso.

E su questo punto si esprimono anche i medici.

 

aria depurata
Da Scriba a San Bonifacio (Verona) trovi i purificatori d’aria Leitz TruSens. Qualità nella filtrazione dell’aria con sensori di rilevamento della qualità dell’aria Sensor Pod

 

Prova anche tu i sistemi di purificazione dell’aria a carboni attivi, che trattengono le particelle inquinanti, e filtri HEPA (Hight Efficiency Particulate Air filter).

Scarica il Bonus e passa dallo store di Scriba a San Bonifacio (Verona)

APPROFITTA DELLA PROMOZIONE IN CORSO !
20€ di sconto
in store & online

I medici: “servono le linee guida”

Non solo i dirigenti scolastici premono per conoscere le linee guida con chiare indicazioni su come comportarsi per la purificazione dell’aria nelle aule, tra l’altro sempre più numerose (molti istituti dichiarano più di 30 alunni per classe).

Anche i medici, con la Società Italiana di Medicina Ambientale (SIMA), intervengono sulla necessità di conoscere il metodo ideale per purificare l’aria viziata interna.

Una soluzione, secondo SIMA, sono i purificatori d’aria con filtri HEPA ad alte prestazioni o con filtri DFS (purificazione disinfettante) per eliminare le nanoparticelle che sono venti volte più piccole del coronavirus (filtri utilizzati in USA). 

Monitoraggio dell’aria: un indicatore fondamentale

Uno degli indicatori da tenere sotto controllo per la qualità dell’aria negli ambienti chiusi è il costante monitoraggio della CO2.

Con dispositivi appositi questo indicatore può essere rilevato con certezza e mantenere una qualità dell’aria tale da ridurre fino all’1% la probabilità di contagio da COVID.

 

Purificatori aria
Su shop.scribanet.com trovi i purificatore d’aria Beilian BKJ350 in Promozione e il Beilian JKX35 da muro o da terra

Depuratori dell’aria: intervento a basso costo

L’adozione di depuratori dell’aria portatili e maneggevoli potrebbe essere la soluzione a costi inferiori di un impianto di sanificazione generale.

Con specifici sensori che riconoscono il livello di impurità dell’aria, inoltre, si attivano qui livelli di filtraggio resi ottimali con i filtri HEPA o a carboni attivi.

Quindi la speranza di genitori e presidi di tante scuole è quella di intervenire con celerità nell’adottare adeguati sistemi di purificazione della qualità dell’aria nelle aule onde evitare il diffondersi del virus.

Passa dallo store di Scriba a San Bonifacio (Verona) per conoscere le caratteristiche dei purificatori d’aria Leitz TruSens e Beilian in Promozione.

Fonti: sondaggio condotto da skuola.net sul finire dell’anno scolastico 2021-2022

 

 

 

purificatore aria

Purificatori d’aria: con Leitz TruSens™ migliori la qualità dell’aria

Respirare aria pulita tra le mura domestiche, ufficio o negozio è importante in quanto si evitano spiacevoli forme di allergie e si mantiene salubre lo spazio condiviso.

Per questo motivo ci si chiede come mantenere una casa salubre con un microclima favorevole.

L’aria degli ambienti in cui viviamo e lavoriamo contiene tantissime sostanze e micro particelle inquinanti in sospensione.

Molti micro inquinanti, già presenti nell’aria esterna, si introducono in casa e qui restano incidendo negativamente sulla qualità dell’aria respirata.

Ecco l’importanza di trattare l’aria con un sistema di micro pulente.

Desideri eliminare anche tu allergeni e agenti inquinanti dall’aria di casa o ufficio?

La soluzione perfetta per gli spazi che si occupano durante il giorno è quella di servirsi di un purificatore d’aria.

Anche gli allergologi lo consigliano quando cercano di risolvere casi di allergie da inquinamento domestico.

Il purificatore d’aria è oramai alla portata di tutti per il suo costo contenuto. Molti sono i modelli in commercio.

Certo, il nostro consiglio è sempre quello di scegliere prodotti di qualità.

In questo senso, con la nuova linea di Leitz TruSens™ il purificatore d’aria diventa parte integrante del tuo ambiente.

 

Approfitta del rimborso IVA del 22%

purificatori aria
Scegli un purificatore d’aria Leitz e avrai il rimborso del 22% di IVA. Operazione valida dal 01.01.2022 al 31.12.2022. Regolamento e condizioni disponibili qui

 

Leitz TruSens™: mantieni pulito il tuo ambiente

Il purificatore d’aria Leitz TruSens™ è un dispositivo elettronico la cui funzione è quella di creare un abiente pulito rimuovendo fuomo, acari, allergeni e sostanze volatili organiche attorno ad esso.

Con Leitz TruSens™ posizionato vicino alla tua scrivania in ufficio o in una stanza di casa l’aria si purifica dalle sostanze microinquinanti.

La linea Letiz si compone di varie misure a seconda della superficie della stanza dove il purificatore d’aria deve agire.

Scopri le caratteristiche tecniche

aria depurata
Da Scriba a San Bonifacio (Verona) trovi i modelli di purificatori d’aria TruSens. Vieni a provarli, senza impegno, con il supporto del nostro personale specializzato

Caratteristiche: potenza, design e manegevolezza

La linea di purificatori Leitz TruSens™ è studiata per ambienti dai 23 mq. di superfichie fino ai 70 mq.

Oltre a queste dimensioni si deve adottare una soluzione definitiva di ricircolo d’aria di tipo centralizzata.

Si parte dal purificatore Leitz TruSens™ Z-1000, ideale per piccoli ambienti, per arrivare al Z-3000 per ambienti di grandi dimensioni.

Tutti i modelli sono dotati di SensorPod™, un sistema automatico di rilevamento della qualità dell’aria che si adatta a seconda della presenza di agenti inquinanti.

In questo modo l’aria viene costantemente monitorata e la velocità della ventola si regola in modo automatico.

Qualità importanti

Diverse sono le qualità dei purificatori d’aria Leitz TruSens™.

Ecco le principali:

  • TruSens ti fornisce informazioni aggiornate. Un anello illuminato con codifica a colori e un valore numerico segnalano la qualità dell’aria: buona, discreta o insufficiente.
  • La tecnologia PureDirect diffonde l’aria in modo più efficace: sfruttando due flussi d’aria, distribuisce aria pulita a 360 gradi in modo più uniforme
  • Il filtro HEPA a 360 gradi cattura il 99,97 delle particelle fino a 0.3 micron e uno strato al carbone elimina i gas COV/gli odori da tutte le direzioni.
  • Certificato da European Centre for Allergy Research Foundatation (ECARF)
  • La luce ultravioletta (UV-C) uccide i germi e i batteri che possono rimanere intrappolati nel filtro.
  • Il filtro dell’aria anti-particolato a 360 gradi cattura gli inquinanti e i gas COV/gli odori da tutte le direzioni, e la luce ultravioletta (UV-C) uccide germi.

Ottimizza la qualità dell’aria nel tuo ambiente: Trusens Z-1000 (fino a 23 mq.), Z-2000 (fino a 35 mq.) e Z-3000 (fino a 70 mq.) sono dei potenti purificatore d’aria che combattono gli agenti inquinanti.

Tocca con mano la manegevolezza di questi purificatori d’aria che sono facilmente trasportabili e concepiti con un design moderno.

Scegli la qualità e passa dallo store Scriba a San Bonifacio (Verona)
per una dimostrazione gratuita

 

Leggi anche questo articolo:  Purificare l’aria è un’azione sana e consigliata: scopri come fare

purificatori aria

Purificatori d’aria, in casa e ufficio, per un estate in tranquillità

La qualità dell’aria negli ambienti chiusi è un fattore da tenere ben presente e questa si migliora con l’uso di un purificatore d’aria.

In estate quando le alte temperature esterne e il tasso di umidità raggiungono livelli insopportabili diviene indispensabile gestire l’aria interna di casa e ufficio.

In Germania, nel 2020, il governo ha investito circa 500 mln di Euro per il miglioramento dei sistemi di ventilazione degli uffici pubblici.

Lo scopo è quello di limitare la diffusione del coronavirus e aggiornare i sistemi di condizionamento esistenti piuttosto che installarne di nuovi, dal costo superiore.

Il governo tedesco, inoltre, spinge quelle scuole prive di sistemi di condizionamento dell’aria ad adottare dei purificatori d’aria mobili.

Ma molto dipende anche dalla facilità con cui gli ambienti possono essere aerati semplicemente aprendo le finestre.

L’emittente bavarese BR24 riferisce che i purificatori d’aria mobili, che filtrano le particelle minuscole, possono pulire efficacemente una stanza in pochi minuti.

Lavori in ambienti chiusi con il condizionatore acceso?

Quali sono i fattori a rischio per l’aria in ambienti chiusi

Se guardiamo i fattori che determinano la trasmissione del virus, ma anche di altre particelle o polveri sottili presenti, negli ambienti chiusi troviamo proprio lo scarso ricambio d’aria.

Rimane indispensabile agire, finché perdura la pandemia, in questo modo:

  1. aprire le finestre del locale ogni 15-20 minuti e mantenerlo areato per 5 minuti in primavera/autunno e 3 minuti in inverno 
  2. distanziamento
  3. igiene delle mani
  4. uso delle mascherine.

Con il distanziamento di almeno 2 mt., ove sia possibile, si evita di entrare in contatto con le gocce di saliva (droplets) emesse mentre si parla e con la mascherina (chirurgica o preferibile FFP2) ci si ripara dal contagio.

Se ti interessa approfondire l’argomento contatta il personale specializzato di Scriba.

Siamo a tua disposizione: 045/610 28 54

 

Purificatori d'aria

 

Conosci le funzioni dei purificatori d’aria?

Segui i consigli per una scelta migliore

I purificatori d’aria, però, possono fare la loro parte proprio nei luoghi dove la ventilazione è scarsa o dove non è possibile arieggiare spesso le stanze.

E con i climatizzatori funzionanti diventa dispendioso aprire spesso le finestre in quanto, per recuperare la temperatura raggiunta, si deve riprogrammare la macchina.

Un purificatore d’aria di qualità aiuta a filtrare l’aria dalle componenti pericolore per la respirazione come i composti organici volatici (COV) e il particolato (PM) cioè quelle sostanze, fine e ultrafine, sospese con diametro fino a mezzo millimetro.

Questa utile azione di filtraggio è resa possibile dalla presenza di filtri specifici come i filtri a carboni attivi (ideali per gli odori) e filtri HEPA con trattamento antimicrobico (studiati per le micro-particelle ed impurità).

La presenza di sensori, che riconoscono il livello di impurità dell’aria e regolano la velocità della ventola, sono un elemento aggiuntivo che contribuisce al risparmio di energia elettrica.

Purificatori in promozione, ultimi pezzi:

Tutte queste macchine sono disponibili su shop.scribanet.com e con il servizio di Home Delivery le puoi ricevere a casa tua!

Oppure passa da Scriba a San Bonifacio (Verona) per un consulto con il nostro personale specializzato.

Home delivery

 

aria

Pulisci l’aria in casa e in ufficio con i purificatori

La permanenza tra le mura domestiche ci constringe a valutare anche la qualità dell’aria all’interno dei locali di casa.

Fondamentale è l’apertura delle finestre di una stanza più volte al giorno e dopo lunghi periodi di permanenza nei luoghi chiusi.

Bene sarebbe dotarsi di purificatori d’aria per una costante azione di filtraggio dell’aria dalle varie impurità.

L’ambiente dove si trascorrono molte ore della giornata richiede la nostra attenzione.

Nell’aria di casa spesso ci sono particelle organiche, acari della polvere e batteri, che rendono inquinati gli spazi.

Scopri cosa usare per purificare l’aria

Ecco allora che ci sono varie tecnologie utili a filtrare l’aria in modo costante e oltre la consueta apertura delle finestre.

Questi elettrodomestici che ci vengono in aiuto sono i purificatori d’aria.

Come funzionano i purificatori d’aria

Ci sono varie categorie di purificatori d’aria.

Tra questi troviamo:

  • filtri a carbone attivo, composti da un filtro che trattiene le particelle inquinanti disperse nell’aria
  • ionizzatori, sistema che agisce tramite ioni positivi che catturano le sostanze inquinanti e assorbite, poi, da una piastra dotata di carica negativa
  • polarizzazione elettronica, macchine che emettono un campo elettrico con la funzione di trattenere le particelle inquinanti
  • irradiazione ultravioletta, dispositivi dotati di lampade UV (raggi ultravioletti) che distruggono le particelle organiche
  • sterilizzazione termodinamica, macchine dotate di una piastra in ceramica che distrugge le particelle inquinanti con il calore (200°).

Scopri

Purificatori d'aria

La nostra proposta del mese:

La giusta scelta: quale purificatore preferire?

Diversi sono i modelli in commercio.

Il consiglio è quell di valutare anche i consumi elettrici dei vari apparecchi e il costo dei vari filtri HEPA da sostituire.

Valuta anche la capacità di filtraggio e il volume d’aria che può essere trattato dal singolo apparecchio: questo per capire quale modello è adatto agli spazi da purificare.

Leggi anche: Purificare l’aria è un’azione sana e consigliata

Ricordati il servizio di Home delivery di Scriba.

Tutti gli articoli disponibili su shop.scribanet.com direttamente a casa tua!