colla per il legno

Come incollare il legno: procedimento e quale colla usare

Quale è la migliore colla per incollare il legno? Quale colla devo usare per incollare legno e metallo?

Se vuoi sapere quale colla scegliere tra colla vinilica, poliuretanica o altre presenti sul mercato seguici in questa breve guida e saprai come destreggiarti a incollare legno con legno o con altri materiali.

Colla per il legno: quale scegliere

Prima di tutti devi sapere che i tipi di legno più facili da incollare sono quelli non oleosi/resinosi, come per esempio abete, faggio, pioppo, rovere.

Queste specie di legno si possono incollare senza grossi problemi con qualsiasi colla per il legno, come la colla vinilica, tra le più diffuse.

Incollare il legno è invece più difficile quando dobbiamo incollare legni oleosi o resinosi, come ad esempio niangon, teak ed altri legni esotici.

Questa tipologia di legni è difficile da incollare perché le superfici sono ricoperte da sostanze oleose o resinose che ostacolano la penetrazione della colla e l’adesione tra le parti.

Per legni complessi da incollare è necessario utilizzare una vinilica ad alte prestazioni, come Bostik Construct Legno Express, oppure una colla poliuretanica o una polimerica come Bostik Legno Max.

Come trattare la superficie da incollare

La regola per un buon incollaggio, indipendentemente dal tipo di legno, è che la superficie di applicazione sia la più ampia e più pulita possibile.

È quindi sempre consigliabile carteggiare leggermente le superfici e pulirle poi molto bene con acetone industriale.

Come incollare legno e tessuto

Per incollare tessuto su legno l’adesivo ideale è una colla a contatto come Bostik Supertrasparente, disponibile in diversi formati, dal tubetto alla latta, a seconda dell’estensione dell’applicazione.

Come incollare legno e plastica

Per incollare plastica con legno (escluse le plastiche che non si incollano come PP, PE, PTFE) gli adesivi adatti sono Bostik Max Repair in caso di piccoli incollaggi, oppure un adesivo a contatto come Bostik Superchiaro per applicazioni di medie e grandi dimensioni.

Come incollare legno e metallo

Per incollare metallo su legno la colla più indicata per piccole applicazioni è Bostik Legno Max, adesivo polimerico da costruzione, resistente all’acqua, con potere riempitivo.

Per incollaggi di dimensioni maggiori, invece, è opportuno utilizzare una colla a contatto (superfici combacianti) o di nuovo Bostik Legno Max (superfici non combacianti).

Su shop.scribanet.com trovi la linea Bostik Super

incollare il legno

 

la linea BOSTIK SUPER su shop.scribanet.com:

  • Bostik Super Universale: adesivo universale incolore, superforte ed istantaneo dotato di pratico flacone dosatore per incollare istantaneamente ceramica, metalli, pietre dure, pelle, cuoio, plastica (ad eccezione di Polietilene, Polipropilene, PTFE), legno, gomma, carta. Ideale per la riparazione di soprammobili, giocattoli, scarpe, bigiotteria, chassis di elettrodomestici, occhiali, ecc. Per incollaggi invisibili.
  • Bostik Super Ripair Shot: adesivo in gel istantaneo, invisibile ed extra forte per applicazioni pulite e prive di gocciolamenti anche su superfici verticali. Ideale per materiali porosi e ceramica, porcellana, metalli, pietre dure, gomma, legno, plastiche (ad esclusione di Polietilene, Polipropilene, PTFE), pelle, cuoio. Ideale per incollaggi di piccole dimensioni ed utilizzabile anche su superfici non combacianti. Resistente all’acqua e ai lavaggi in lavastoviglie.
  • Bostik Super MIni: adesivo universale istantaneo e super forte. Trasparente. Ideale per ceramica, porcellana, metallo, materie plastiche (ad es. PVC, ABS), cuoio, gomma, legno e cartone. Solo parzialmente adeguato su vetro e non indicato per PE, PP, resine siliconiche e gomma (Si), PTFE, Teflon®, styrofoam, indumenti in pelle e tessuto. 3 confezioni monodose e antispreco da 1g, ideali per riparazioni ed incollaggi di piccole dimensioni, raggiungendo anche giunti e fessure molto piccoli. Resistente all’acqua e ai lavaggi in lavastoviglie.
  • Bostik Super Control: adesivo cianoacrilicato liquido istantaneo super forte, dotato di innovativo sistema antigoccia per un incollaggio facile, preciso e pulito. Ideale per incollaggi di precisione e piccole dimensioni. Incolla quasi tutti i materiali solidi e flessibili come cuoio, varie materie plastiche, fra cui PVC rigido, ABS, PS, resine acriliche, policarbonato, resine fenoliche, porcellana, ceramica, legno, metallo, sughero, feltro.  Resistente all’acqua e ai lavaggi in lavastoviglie. Non utilizzare a temperature inferiori a +10°C.

Se hai domande o hai bisogno di consigli non esitare a contattarci.

Potresti leggere anche:

Scegli una plastificatrice Inspire per ufficio e casa: per te un omaggio

Disegno tecnico: strumenti indispensabili e loro utilizzo

rottama zaini

Approfitta della rottamazione zaini e scegli il tuo nuovo The North Face Borealis

La novità dello store di Scriba è la rottamazione zaini: dal 7 al 27 luglio 2024, con la consegna del tuo vecchio zaino, ricevi uno sconto di 15 Euro sull’acquisto di un nuovo zaino, a tua scelta tra i marchi presenti nello store.

Lo sconto vale solo per i primi 50 zaini!

Uno dei modelli più richiesti al nostro store è lo zaino Borealis di The North Face, che accoppia, in modo perfetto, il concetto di comodità con quello di capacità di contenimento.

Quando si parla di The North Face parliamo dello storico marchio statunitense che produce abbigliamento, calzature, zaini e accessori per la montagna.

Continua a leggere e scopri le caratteristiche di questo zaino molto amato dai teenagers ma non solo.

Borealis: lo zaino preferito dai teenagers

Il Borealis è uno zaino da 28 litri per il modello da uomo (mentre per il modello da donna è di 25 litri) ideale per i giovani che lo usano sia nei campi di basket, nelle gite in montagna o al mare sia a scuola per portare libri e quaderni.

Insomma, una versatilità e uno spazio di contenimento unici sono la dimostrazione di quanto il Borealis sia apprezzato. 

Oltre a questo anche la comodità gioca a suo favore.

Il sistema FlexVent™ è un sistema collaudato che compone la struttura dello zaino agendo in 3 diverse zone:

  • spallacci sagomati e flessibili in schiuma ben rifiniti con cinghia pettorale regolabile in altezza, 
  • comodo schienale traspirante con pannello posteriore in rete imbottito con air mash per assorbire gli urti,
  • pannello lombare traspirante per un migliore sostegno alla schiena e cinturino di aggancio in vita.

Considerando che stiamo parlando di uno zaino adattabile ad usi diversi, si può tranquillamente affermare che il Borealis ottiene l’attenzione di un pubblico trasversale, dal manager allo studente di qualsiasi età.

 

zaino Borealis
Da Scriba trovi lo zaino Borealis di The North Face adatto per la scuola, il tempo libero e per la tua professione. Passa a trovarci! (foto di www.thenorthface.it)

Borealis: lo zaino perfetto per la professione e lo studio

Questo zaino è dotato di numerosi dettagli che rendono il suo uso ideale durante la vita professionale e l’attività studentesca.

Ecco alcuni particolari:

  • ampio scomparto principale utile per contenere fascicoli o libri,
  • scomparto protetto per tablet o laptop fino a 15” utile anche per la sacca idrica,
  • pannello portaoggetti con organizer,
  • tasche con cerniera,
  • due portaborracce esterni (di cui uno con accesso rapido allo smartphone per sfilarlo senza togliersi lo zaino),
  • tasca esterna foderata in pile per occhiali da sole, chiavi o telefono,
  • cintura in vita rimovibile e cinturino per allacciare al petto,
  • maniglia superiore,
  • superfici riflettenti nella parte bassa dello zaino,
  • aggancio per luce da bicicletta nella parte bassa frontale,
  • cordoncini elastici anteriori per una maggiore capienza esterna.

Più tasche, più confort e più praticità senza sacrificare stile ed eleganza.

Perché bisogna dire che il Borealis è uno zaino perfetto per tutti coloro che sono sempre in movimento.

Il materiale che lo compone, il 210 Denier Cordura Ristop Nylon, è molto resistente all’acqua e agli strappi.

Praticamente una struttura, interna ed esterna, ideata per non lasciare nulla al caso.

The North Face: un brand ecologico

Infine, in nuovo modello The North Face Borealis è realizzato con l’utilizzo di materiali riciclati per una piena sostenibilità al risparmio di materie prime.

Il Borealis è decisamente un prodotto solido: cerniere e parti in velcro sono di ottima fattura e di qualità.

È la soluzione alle tue esigenze, le più diverse, che non lascia dubbi.

Uno zaino dallo stile sportivo ma allo stesso tempo abbastanza elegante per la vita di tutti i giorni in città.

Con le nuove colorazioni The North Face ha voluto ampliare la gamma di scelta ma il colore prediletto dal pubblico dei teenagers è sempre il Black Asphalt Grey!

Ti aspettiamo allo stand di Scriba a San Bonifacio (Verona) per provare questo zaino che riscontra un ampio successo tra teenagers, professionisti e “hiker urbani”.

food and catering

Ristoranti e bar: come soddisfare l’ospite al meglio

L’estate è il momento di riaprire le porte dei ristoranti, delle pizzerie e tavole calde.

Accogliere gli ospiti con tutte le attenzioni, dall’aspetto dei tavoli alla cura dei piatti o cocktail proposti, è un imperativo seguito da ogni ristoratore.

Recenti statistiche dimostrano che chi si trova bene in un posto è stimolato a ritornarci e più si è trovato bene più torna.

È stato riscontrato, infatti, che se un ospite di un ristorante ha avuto un’esperienza appagante, ritorna nel 40% dei casi.

Se l’esperienza positiva si ripete anche la seconda volta le possibilità di rivederlo salgono al 42% per arrivare al 70% dopo la terza volta.

A quel punto quell’ospite si può ritenere fidelizzato in quanto il ristorante, pizzeria o bar sono entrati nella lista dei preferiti.

Il segreto per ottenere la fiducia del tuo ospite?

La risposta è semplice, ma con alcuni aspetti da valutare.

Come rendere abituale l’ospite

La fiducia che un ospite ripone nel tuo locale è basata sul tipo di esperienza che gli hai fatto vivere.

Il grado di soddisfazione è stabilito in base a diversi fattori.

Vediamo i principali.

Accoglienza: il primo approccio dell’ospite, soprattutto se è la prima volta che sceglie il tuo locale, è sentirsi a proprio agio quasi come a casa.

L’accoglienza è un modo di rapportarsi con l’altro che va ben dosata e personalizzata.

Una sincera e calorosa accoglienza è il miglior modo per differenziarsi dagli altri e offrire quella piacevole esperienza da ripetere nel tempo. 

Relazione: la dote di un ristoratore è quella di entrare in relazione, quasi subito, con il suo avventore.

Creare e mantenere una relazione richiede tempo e un carattere aperto alla comunicazione.

Qualità: oggi il mercato della ristorazione richiede un’offerta di qualità.

Dettagli del locale, ingredienti, impiattamento e presentazione: i servizi sono all’altezza della tua offerta?

 

RISTORAZIONE
Cornici espositive, porta listini e pittogrammi in vendita su shop.scribanet.com

Suggerimenti per accogliere i tuoi clienti

Nel Food&Catering si possono usare una serie di articoli studiati appositamente per dare freschezza e fantasia all’ambiente.

La linea di DURAFRAME® si compone di una serie di espositori per documenti da tavolo o da pavimento, cornici espositive auto-fissanti che sono ideali per inserire menu, tabelle descrittive o mini poster di avvisi pubblicitari.

La linea DURABLE riguarda invece i pittogrammi (targhette adesive tonde in acciaio inossidabile), di alta qualità e design, da applicare su qualunque superficie.

Ci sono infine dei display da tavolo in acrilico o poliestere e dei portamenu da tavolo con ricaricabatteria che hanno ottenuto un largo interesse per la loro praticità (smartphone è scarico? Al tuo tavolo si ricarica mentre sei seduto per prendere un drink).

Rendi così l’ambiente del tuo ristorante, pizzeria o tavola calda accogliente rendendo ben visibile ogni tipo di informazione utile al tuo cliente.

Leggi anche questo articolo: Articoli del Food&Catering: guarda le nuove proposte

Visita  lo shop.scribanet.com per scegliere gli articoli più adatti alla tua attività.

Il Team di Scriba ti aspetta nello store di San Bonifacio (Verona) per consigliarti sulla gamma completa di prodotti del FOOD&CATERING.

maxi quaderni

Come scegliere i quaderni per la scuola primaria

È arrivato il momento di acquistare i quaderni per l’inizio del nuovo anno scolastico, previsto in Veneto per mercoledì 11 settembre 2024.

Ma come scegliere il quaderno adatto per la scuola primaria?

Non è sempre facile scegliere la rigatura da utilizzare a scuola, soprattutto se parliamo di scuola elementare, perché ad ogni classe, ad ogni anno scolastico del percorso formativo, corrisponde un ben preciso tipo di rigatura.

E poi, l’offerta sul mercato quaderni per la scuola è molto ampia.

Anche se molto spesso le insegnanti di scuola primaria presentano ai giovani studenti la lista della scuola, cioè l’elenco del materiale necessario per ogni materia.

Ecco allora una mini guida rapida e utile per capire le differenze tra i diversi modelli.

Guida all’acquisto dei maxiquaderni per la scuola

Tra i vari accessori scolastici, i quaderni sono sicuramente il prodotto più acquistato soprattutto perché è necessario averne uno per ogni materia.

Tipologie di quaderni

Dimensione del quaderno

In commercio si trovano:

maxi quaderni  (formato A4 sono circa il doppio di quelli piccoli in altezza e sono molto utilizzati in quanto comodi per scrivere tante informazioni all’interno di una sola pagina.

Tipo di rigatura

Una delle caratteristiche più importanti e che consente di preferire un quaderno rispetto all’altro è sicuramente il tipo di rigatura del foglio.

Infatti ad ogni classe o esigenza è possibile ricollegare una tipologia di rigatura del quaderno o maxi-quaderno.

Vediamole insieme.

Quaderno righe prima seconda elementare

Quaderno Righe A (rigo con margine per 1° o 2° elementare)

 

Quaderno righe terza elementare

Quaderno Righe B (rigo con margine per 3° elementare)

 

Quaderno righe quarta quinta elementare

Quaderno Righe C (rigo con margine per 4° e 5° elementare)

 

Quaderno righe senza margine

Quaderno Righe 1R (senza margine per scuole medie e superiori)

 

Quaderno quadretti prima elementare

Quaderno Quadri 10mm (quadretto da 1cm senza margine per 1° elementare)

 

Quaderno quadretti scuole elementari

Quaderno Quadri Q (quadretto da 5mm con margine per scuole elementari)

 

Quadretti scuole medie e superiori

Quaderno Quadri 4mm (quadretto da 4mm senza margine per scuole medie e superiori)

Il team di Scriba è disponibile ad ogni tipo di chiarimento o supporto nella scelta del materiale scolastico.

Scopri le tante promozioni per la scuola su shop.scribanet.com

 

maxi quaderni
Scopri su shop.scribanet.com le tante PROMOZIONI sui maxi quaderni per la scuola primaria!

Dove acquisti il materiale per la scuola?
In cartolibreria, nella grande distribuzione o fai i tuoi acquisti on-line?

Scrivici la tua opinione e ricevi subito un buono spesa da 20 Euro!!!

 

 

La lista della scuola

A inizio anno scolastico ( molto spesso anche alla fine del precedente anno), le insegnanti di scuola primaria propongono ai giovani studenti la “lista della scuola”, cioè l’elenco del materiale che servirà per ogni materia.

Per i genitori è utile ricevere le indicazioni delle maestre. Sono infatti molti i genitori che si chiedono cosa comprare e si trovano spaesati nell’infinità del materiale di cancelleria.

Il team di Scriba riceve, anche tramite WhatsApp, le liste dai genitori per preparare il materiale scolastico di ogni studente.

Invia la tua lista: pensiamo noi a tutto!

Potrebbe interessarti leggere:

compiti per le vacanze

Compiti per le vacanze: 5 consigli affinché non siano fonte di stress

La scuola è finita e finalmente i ragazzi e i loro genitori possono rilassarsi e godersi l’estate. 

Ma ci sono i compiti per le vacanze, e con essi alcuni punti di domanda. Quando iniziare a fare i compiti? Faccio seguire mio figlio da qualcuno o lascio che si organizzi da solo?

E quando far leggere i libri consigliati?

Ecco 5 consigli utili per fare in modo che i compiti per le vacanze non siano uno stress né per i ragazzi né per i genitori.

1. Qualche settimana di relax

I ragazzi vengono da 9 mesi densi di impegni… sarebbe buona cosa lasciar loro il tempo per recuperare un po’ di energie fisiche e mentali. Almeno un paio di settimane di completo distacco dai libri sono consigliate.

Potrebbe essere anche per voi genitori l’occasione di staccare la spina dal pensiero della scuola e da tutto quello che ne consegue e magari organizzare qualche gita di famiglia.

2. Quando fare i compiti: regole condivise

Un po’ di riposo si, ma evitate che i vostri figli si riducano a fare tutto gli ultimi giorni.

Le funzioni dei compiti per le vacanze sono due:

  • il mantenimento dell’allenamento allo studio
  • il ripasso degli argomenti utili all’inizio dell’anno successivo

Il rischio del farli tutti gli ultimi giorni è quello di farli velocemente e commettere così molti errori, vanificando l’utilità dei compiti delle vacanze.

Stabilite insieme ai vostri ragazzi alcune regole condivise su come dovranno essere gestiti i compiti estivi, tenendo presente che è consigliabile iniziare con un’ora al giorno, aumentando via via che la scuola si avvicina.

Invitateli a fare i compiti in maniera autonoma, rassicurandoli che sarete a loro disposizione in caso di difficoltà o bisogno di chiarimenti.

Su shop.scribanet.com trovi tanti articoli per la scuola in promozione!

materiale scolastico

3. Giornata studio in compagnia

Se possibile, organizzate qualche giornata di compiti con gli amici.

Studiare in compagnia è utile a sviluppare le capacità di collaborazione e la cooperazione, oltre a rispondere alle esigenze di socializzazione dei ragazzi. Prima lo studio e poi il gioco.

4. No all’utilizzo del cellulare

Mentre si fanno i compiti va vietato qualunque strumento tecnologico che può distogliere l’attenzione. 

Se i ragazzi passano troppo tempo tra smartphone e tablet, durante le vacanze provate a coinvolgere i ragazzi in qualche attività di tipo creativo o di approfondimento.

È un modo piacevole per imparare a mantenere la concentrazione.

5. Lettura dei testi consigliati

La lettura dei testi consigliati dai docenti non va considerata tra i compiti per le vacanze, ma come qualcosa da fare nei momenti di tranquillità, come dopo pranzo o sotto l’ombrellone in vacanza. 

Se i vostri bambini hanno meno di 10 anni, e ancora non sono abituati a leggere, potreste leggere insieme a loro. 

I ragazzi più grandi potrebbero essere invece stimolati proponendo confronti sui personaggi e sulla trama del libro.

Potrebbe nascere così una passione che poi li accompagnerà, con grandi benefici, per tutta la vita.

Che ne dici di questi consigli di studio? Pensi che potrebbero funzionare?

 

Potrebbe interessarti anche:

Lo zaino Ergobag si conferma la scelta migliore: scopri i 3 fattori che lo rendono unico

Quaderni RQ: la scelta perfetta per la scuola primaria

 

Tritadocumenti Fellowes

Distruggidocumenti Fellowes: le macchine ideali per il tuo ufficio

I distruggidocumenti sono delle macchine perfette per disfarsi di archivi superati in tutta sicurezza.

In ufficio, in casa o in negozio lo spazio è sempre meno e, quindi, meglio togliersi di mezzo polverosi documenti.

Vecchi faldoni con fatture, estratti conto o cartelle mediche con dati sensibili devono essere smaltiti per tutelare la privacy delle persone.

Per stare tranquilli ecco alcune semplici indicazioni sull’uso di un macchinario distruggidocumenti.

Come liberarsi dei vecchi documenti?

La domanda arriva puntuale quando scadono i termini di legge per la conservazione dei documenti.

Gli aspetti da considerare quando si decide di distruggere i documenti sono:

  1. Sicurezza nella distruzione dei documenti
  2. Grado di triturazione di documenti composti da materiali diversi
  3. Rispetto per l’ambiente.

 

distruggidocumenti
Fellowes LX5O ideale per casa e ufficio con 3 anni di garanzia e il Fellowes 60CS con tecnologia SafeSense per l’incolumità delle mani.

 

Distruggi documenti: scegli la sicurezza

Con l’uso di una macchina distruggi documenti si sceglie il modo più efficace per disfarsi di documenti sensibili per aziende e individui.

In tal senso anche la legge è intervenuta a regolare la distruzione di questi documenti.

Con il Decreto Lgs 196/2003 enuncia che “è obbligatorio distruggere i documenti cartacei contenenti dati sensibili per prevenire il furto di informazioni personali e riservate”.

Il furto delle informazioni e il furto di identità, infatti, sono tra le frodi più diffuse in Europa. 

Per evitare di essere vittima di queste truffe è bene eliminare nel modo più sicuro possibile tutte le informazioni personali e professionali una volta che queste non dovessero essere più utili.

Prendi al volo il Bonus da 20 Euro da usare allo store di Scriba o su shop.scribanet.com

 

 

 

Quale macchina scegliere 

Diversi sono i modelli distruggi documenti disponibili in commercio.

La scelta dipende da 3 fattori che ti invitiamo di considerare:

  • quantità di documenti da distruggere e frequenza di utilizzo (piccoli o grandi volumi di carta e utilizzo più o meno intensivo),
  • tipo di taglio con cui viene tritata la carta (la sicurezza dipende dal tipo di triturazione: strisce, frammenti o micro-frammenti),
  • dimensioni della macchina (dove viene riposta se in un locale adibito, in ufficio o sotto la scrivania).

In base a questi fattori la scelta del distruggi documenti diviene mirata.

Un consiglio: sceglire una macchina di qualità e dalle prestazioni superiori in base alle effettive necessità.

In questo modo si evita di rimanere sottodimensionati nel caso le quantità di carta da smaltire aumentino con il tempo.

Disponibili anche i sacchi, fogli lubrificati e olio lubrificante
per distruggi documenti.

Il team di Scriba è disponibile per ogni tua domanda
allo store di San Bonifacio (Verona).

Ti aspettiamo!